“Li vuoi indietro? Dacci 10 mila euro”: estorsione al deputato Gennuso

“Li vuoi indietro? Dacci 10 mila euro”: estorsione al deputato Gennuso

SIRACUSA – La polizia ha arrestato quattro persone con l’accusa di estorsione nei confronti dell’azienda agricola del deputato regionale Giuseppe Gennuso

Gli accusati sono tre fratelli, originari di Portopalo di Capo Passero, Giovanni, Giuseppe e Claudio Aprile, rispettivamente di 39, 40 e 34 anni, tutti in carcere.

Invece, il quarto arrestato è Salvatore Midolo, 44enne: a differenza degli altri tre, lui è agli arresti domiciliari

I quattro hanno utilizzato il metodo “cavallo di ritorno“, infatti prima hanno rubato un Bobcat e un furgone fiat Daily, dal valore di 40 mila euro, che si trovavano parcheggiati nell’azienda, successivamente hanno preteso 10 mila euro per la restituzione dei mezzi rubati. L’intermediario tra gli estorsori e Gennuso è stato Salvatore Midolo.

Gennuso, deputato del centrodestra, aveva denunciato l’estorsione creando grande scalpore e indignazione pubblica. Inoltre è stato spesso all’attenzione della cronaca proprio per questa tentata estorsione, ma sopratutto anche per il contenzioso sulla sua elezione. Gennuso a dicembre avrebbe richiesto il porto d’armi per difendersi dagli estorsori

 

Commenti