Lampedusa, litigata “devastante”: danneggia l’auto di un uomo e viene arrestato

Lampedusa, litigata “devastante”: danneggia l’auto di un uomo e viene arrestato

LAMPEDUSA – Un diverbio di qualche secondo è bastato a far andare fuori di testa F.A., 52enne di Lampedusa che ha danneggiato volutamente l’auto di un uomo con il quale aveva precedentemente litigato. I carabinieri di Lampedusa, per tale gesto inconsueto, lo hanno arrestato.

Nella tarda serata di ieri, nelle vicinanze del locale “Bar Royal”, si è verificato un diverbio tra l’arrestato ed un’altra persona, al termine del quale F.A. è uscito dal bar prendendo la propria autovettura parcheggiata poco distante. Una volta a bordo, l’uomo è entrato nell’area pedonale di quel centro a tutta velocità e si è scontrato volontariamente con il veicolo di proprietà della persona con la quale aveva appena litigato, fuggendo poi dal centro abitato e rischiando di investire altri pedoni.

Sul luogo era presente il comandante dei carabinieri di Agrigento, che dopo essersi qualificato ha cercato senza sorte di fermare la vettura di F.A.. Pertanto, sono state immediatamente attivate le ricerche del soggetto che è stato rintracciato poco dopo ed arrestato. Lo stesso è stato sottoposto agli arresti domiciliari come disposto dalla Autorità Giudiziaria.

Commenti