Lampedusa, arriva la smentita sui casi di meningite

Lampedusa, arriva la smentita sui casi di meningite

LAMPEDUSA – Arriva presto la smentita da parte del direttore generale dell’Asp di Palermo (competente per la sanità nelle Isole Pelagie), Antonio Candela, riguardo ai presunti casi di meningite tra i migranti soccorsi al largo di Lampedusa.

Queste le sue parole: “Non c’è alcun caso di meningite batterica con potenziale di diffusione. La situazione sanitaria nell’isola di Lampedusa non presenta alcun tipo di criticità o preoccupazione”.

Era di queste ore infatti, la notizia di due uomini affetti dalla malattia, di cui uno in condizioni così gravi da essere trasportato d’urgenza all’ospedale di Palermo.

Nonostante questo rimane la paura nel centro di accoglienza dove attualmente si trovano circa 600 persone. Fuori dal cancello un presidio della polizia mentre, dall’altro lato delle sbarre, donne e bambini si accalcano per paura di un contagio.

Commenti