Giarre, ambulanti protestano contro sequestri e distruzione merce

Giarre, ambulanti protestano contro sequestri e distruzione merce

GIARRE – il sindaco di Giarre Angelo D’Anna ha incontrato in municipio una delegazione di operatori ambulanti che dall’alba di oggi stavano attuando una protesta al mercato ortofrutticolo giarrese a seguito delle azioni di controllo, sequestro e distruzione merce operate nei giorni scorsi dalle forze dell’ordine.

L’incontro è servito ad ascoltare le ragioni degli operatori ambulanti e dei concessionari degli spazi al Mercato Ortofrutticolo, penalizzati a seguito della protesta odierna.

Il sindaco, premettendo che il Comune, nell’ambito delle azioni di controllo dei giorni scorsi ha fornito il richiesto supporto per quanto di competenza (intervento dei VV.UU.) all’interno di un’azione coordinata tra vari soggetti, ciascuno con proprie distinte competenze, ha confermato la volontà dell’Amministrazione Comunale di voler risolvere l’annosa questione che si trascina dal 2002, senza avere avuto fino ad oggi alcuna soluzione positiva.

È stata proposta quindi una soluzione a breve scadenza, da concordare con tutti gli attori coinvolti, al fine di proporre agli ambulanti, entro qualche settimana, vari  spazi dove poter esercitare le loro attività, in attesa di un obiettivo a lunga scadenza e che riguarda l’istituzione dei mercatini rionali, dove possano operare gli esercenti di diverse categorie merceologiche nel rispetto delle normative vigenti.

Il sindaco ha anche dato la disponibilità dell’Ente per offrire assistenza tecnico amministrativa a tutti gli operatori che ancora non hanno completato l’iter autorizzativo per l’esercizio dell’attività.

“In questo momento di forte disagio sociale – ha dichiarato il sindaco – necessita trovare un accordo per poter soddisfare tutte le esigenze, individuando aree idonee all’esercizio delle varie attività commerciali. Entro qualche settimana cercherò di sottoporre e condividere con gli ambulanti una proposta di individuazione delle aree, fermo restando che il nostro obiettivo finale rimane quello di poter regolamentare ed avviare i  mercatini rionali comprendenti  varie tipologie merceologiche in regola con la normativa vigente”.

Commenti