Dopo due mesi di coma, è morto stamattina l’ingegnere Renzo Stancanelli

Dopo due mesi di coma, è morto stamattina l’ingegnere Renzo Stancanelli

CATANIA – Un trauma cranico, lesioni al polmone, una gamba e una mano rotta. In queste condizioni, lo scorso 24 dicembre, l’ingegnere Renzo Stancanelli era arrivato all’ospedale Cannizzaro di Catania dopo un incidente al lungomare di Ognina. A quasi due mesi non ce l’ha fatta e stamattina è morto.

Da subito le sue condizioni sono apparse gravissime all’equipe medica, infatti l’uomo che ad agosto avrebbe compiuto 90 anni, è entrato in coma e dal Cannizzaro è stato trasferito al Garibaldi vecchio nel reparto di Rianimazione dove oggi è morto.

L’ingegnere Stancanelli, molto conosciuto in città, è stato investito da un furgone al lungomare di Catania. Stava attraversando sulle strisce quando il guidatore, che dice di non averlo visto, lo ha preso in pieno e sbalzato a terra.  

Stancanelli da subito, lo ricordiamo, è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico che, però non è servito a salvarlo.

Commenti