“Il cibo fa schifo”: scatta la barricata nel carcere minorile

“Il cibo fa schifo”: scatta la barricata nel carcere minorile

PALERMO – Chiedevano più permessi e cibo migliore in mensa. Sono questi i motivi che hanno spinto, nella tarda serata di ieri, una decina di giovani detenuti del carcere minorile Malaspina a dar vita a una sommossa.

Il gruppo si è barricato nella sala comune per alcune ore, manifestando i motivi del loro dissenso e rivendicando condizioni di vita migliori all’interno dell’istituto penitenziario.

Per arginare la protesta sono intervenute una squadra dei vigili del fuoco e una pattuglia della polizia

Solo poco prima dell’una di notte i giovani carcerati hanno deciso di abbandonare la “sala benessere” e di tornare nelle loro celle in modo pacifico.

Commenti