Catania, inaugurato il Salone nazionale dell’efficienza energetica

Catania, inaugurato il Salone nazionale dell’efficienza energetica

CATANIA – «Associando i programmi e i progetti dell’Amministrazione comunale sul fronte della riqualificazione energetica, alle forti iniziative imprenditoriali radicate in questo settore, come il Salone ‘Progetto Comfort’, è possibile incoraggiare sia le aziende sia i cittadini ad avviare nuove azioni a favore della sostenibilità ambientale del nostro territorio, nonché della sua economia». Così l’assessore all’Urbanistica del Comune di Catania Salvo Di Salvo ha espresso il proprio plauso per la fiera nazionale dell’Energia e dell’Ambiente che è stata inaugurata questa mattina (16 aprile) alle Ciminiere.

Una condivisione di intenti ribadita anche dal CEO del Salone Salvo Peci e dal direttore marketing Giusy Giacone: «Il nostro ‘Progetto Comfort’ è quello di sostenere una moderna prospettiva sulle tematiche energetiche e ambientali, con l’obiettivo di favorirne lo sviluppo territoriale in una visione complessiva che tenga conto delle politiche istituzionali e delle risposte del mondo produttivo e professionale».

Al taglio del nastro erano presenti inoltre l’imprenditore Seby Costanzo; Marcello Nigro, presidente di ConfSER, sindacato di Confcommercio per lo Sviluppo delle Energie Rinnovabili; il presidente dell’Aiat Sicilia (Associazione Ingegneri Ambiente e Territorio) Gaetano Mancini; l’ing. Carlo Cocina e altri rappresentanti degli Ordini professionali e degli enti di categoria che sostengono la manifestazione. Numerosissimi anche gli studenti degli istituti tecnici e dell’Università.

Oltre cento gli espositori al Salone – organizzato da A2 Communication e in programma fino a sabato 18 aprile, dalle 10.30 alle 19.30 – impegnati a trasferire ai visitatori l’importanza del binomio “territorio-ecosostenibilità”, sviluppato anche attraverso il fitto calendario di convegni tecnici e scientifici. Oggi in particolar modo è stato affrontato il tema delle bioenergie, grazie all’incontro di approfondimento organizzato da Apea (Agenzia provinciale per l’Energia e l’Ambiente) e Agroenergia.

«Le agroenergie – dichiara Rosario Lanzafame, docente ordinario dell’Università di Cataniasono parte integrante della strategia europea di lotta al cambiamento climatico e vengono anche viste, nei paesi europei più avanzati nella green economy, come una chiave per sviluppare eccellenze in un settore in continua crescita nel presente, come pure nel futuro prevedibile. La Sicilia si affaccia con un certo ritardo in questo campo, ma è comunque anche una delle aree in cui le rinnovabili, soprattutto solari ed eoliche, si sono maggiormente sviluppate».

Quest’oggi si sono svolti anche l’incontro sull’efficienza energetica degli edifici organizzato dal Gruppo Wurth, partner del Salone, che verrà riproposto per tutti e tre i giorni della fiera; il seminario di Maico Italia sul comfort abitativo e quello di Blumatica patrocinato dal Collegio dei Geometri di Catania.

Questi invece gli appuntamenti di domani venerdì 17 aprile: alle 10.30 nella Sala Ciclope saranno aperti i lavori dell’incontro promosso da Anie Energia, che aderisce alla Federazione di Confindustria e rappresenta le imprese elettrotecniche ed elettroniche; alla stessa ora nella Sala Jonio si svolgerà l’evento dell’Inbar (Istituto Nazionale di Bioarchitettura – sezione Catania) insieme con Namirial. Nel pomeriggio l’incontro di Federterziario (ore 14.30 Sala Jonio), il seminario di Aiat Sicilia (ore 15.30 Sala Ciclope) sulla riqualificazione sostenibile, e il convegno dell’Anis – Associazione nazionale Ingegneria della Sicurezza sulle nuove opportunità per professionisti e imprese in tema di salute e sicurezza. Il Salone è a ingresso libero con invito rilasciato su www.progettocomfort.org

Commenti