Assalto al distributore, poi il pentimento e il pagamento dei danni: assolti

Assalto al distributore, poi il pentimento e il pagamento dei danni: assolti

PALERMO – Alla fine hanno deciso di pentirsi e pagare: una decisione che li ha premiati. I tre, infatti, sono stato assolti.

Parliamo di Ivan Caravello, Giovanni Caravello e Davide Schiera, autori di un tentato furto in un distributore di benzina sulla Palermo-Sciacca, all’altezza di Altofonte. Lo scorso dicembre, a ridosso del giorno di Natale, i malviventi si erano muniti di flex ed avevano tentato di scassinare la macchina del self service della Tamoil.

Un tentativo, però, andato in fumo e poi finito con l’arresto. Tuttavia, i Caravello e Schiera hanno deciso di pentirsi e di raccogliere dei soldi, circa 250 euro, per far riparare la colonnina del distributore.

Grazie al lavoro degli avvocati, al loro gesto e alla legge, sono stati assolti.

Commenti