Acitrezza pulita: il sindaco e Confcommercio spazzano le vie del borgo marinaro

Acitrezza pulita: il sindaco e Confcommercio spazzano le vie del borgo marinaro

ACITREZZA – Si sono dati appuntamento stamattina alle 7 davanti alla chiesa madre di Acitrezza il sindaco del piccolo borgo marinaro, Filippo Drago, e i volontari per le pulizie straordinarie del paesino etneo.

Dopo il caffè di rito al bar, per altro offerto dal primo cittadino di Acitrezza, l’intera compagnia è partita in missione; del gruppo facevano parte anche il vice sindaco, dei consiglieri del comune, rappresentanti degli esercizi commerciali del luogo, membri della Confcommercio e semplici cittadini. Armati di scope, guanti in lattice, detersivi e di tutto ciò che possa servire a restituire l’antico splendore alla bella cittadina etnea, le pulizie hanno avuto inizio: da Piazza Verga al lungomare, dalle arterie principali alle stradine secondarie.

Il sindaco, contento per aver goduto del supporto dei suoi cittadini, così commenta l’operazione: “Non abbiamo fatto nulla di straordinario se si considera che questi luoghi sono come la nostra casa, un pezzo di noi stessi. Contribuire come comuni privati cittadini a tenere in ordine il nostro Comune è un obbligo, rientra nel nostro senso civico e di appartenenza ad una comunità che amiamo con tutto il nostro cuore. Ringrazio i rappresentanti della Confcommercio che sono stati a fianco a noi condividendo così anche una metodologia di lavoro il cui valore simbolico va ben al di là dell’iniziativa di oggi“.

sindaco confcommercio

Francesco Sorbello, vice direttore provinciale della Confcommercio, non si è astenuto dal commentare, non senza una certa soddisfazione, quanto accaduto nelle primissime ore della mattinata: “Aci Castello ed Acitrezza sono un punto di riferimento dell’offerta turistica della nostra provincia. I due borghi offrono una rete di ristorazione di prim’ordine, orientata a tutte le fasce d’età, garantendo occupazione e reddito a migliaia di famiglie. Qui la ristorazione è un patrimonio della comunità e come tale deve essere gestita anche dalle politiche dell’amministrazione. Il sindaco Drago è veramente consapevole di questa condizione e siamo fiduciosi che sapremo affrontare insieme, con equilibrio e ragionevolezza, le inevitabili criticità che si presentano, dalla viabilità alla raccolta differenziata dei rifiuti“.

Una dimostrazione pratica insomma che contro l’inciviltà è possibile lottare e persino vincere.

Commenti