Acireale, inseguimento fra volante e auto di ladri che sbatte e prende fuoco

ACIREALE – Spettacolare inseguimento notturno per le vie del centro storico di Acireale di una volante della polizia che ha sorpreso tre uomini a bordo di una Fiat Punto che stavano per portare a compimento  un colpo contro un noto negozio di abbigliamento  in corso Italia.

Gli agenti hanno notato, alle 3 di notte, l’auto con a bordo Giovanni Castiglia (1987), Pietro Munzone (1993) e Sebastiano Barbagallo (1993), catanesi, ben noti alle forze dell’ordine per numerosi precedenti.

La vettura stava effettuando una manovra con l’intento di infrangere la vetrina. All’alt è scattata la fuga e l’inseguimento. Segnalata la targa dell’auto alla centrale operativa gli agenti apprendevano che era stata rubata, cosa che ha confermato i sospetti di trovarsi dinanzi a soggetti dediti alla violazione della legge.

La Fiat punto ha imboccato a tutta velocità il corso Umberto e poi la statale in direzione di Catania. Numerosi sono stati i tentativi di investire la volante. La corsa è terminata all’altezza di Capomulini: perso il controllo la Punto è finita contro un costone di pietra lavica ed ha preso fuoco.

polizia 26\11\14

Anche la volante ha subito un forte impatto, ma nonostante qualche lesione riportata, gli agenti sono andati in soccorso dei tre, estraendoli dalla vettura in fiamme. Sul posto, avvertiti , sono arrivati vigili del fuoco e due ambulanze che hanno portato i feriti al pronto soccorso.

Quì i tre sono stati identificati e adesso dovranno rispondere, in concorso, dei reati di ricettazione e di lesioni e resistenza a pubblico ufficiale, nonché il Castiglia, anche di evasione dalla detenzione domiciliare alla quale era sottoposto.

Sono in corso accertamenti per verificare se gli stessi arrestati siano autori di altre recenti episodi, commessi ad Acireale.

Commenti