Il Trapani soffre ma alla fine vince con merito

Il Trapani soffre ma alla fine vince con merito

TRAPANI Rocambolesca vittoria odierna allo Stadio “Provinciale” per il Trapani contro il Brescia. Parte meglio la squadra allenata da mister Ivo Iaconi che già all’8’ si porta in vantaggio: assist di Benali e dal centro dell’area Sestu anticipa tutti mettendo la palla alle spalle di Gomis. Il Trapani cerca di scuotersi cercando di far circolare velocemente il pallone ma rendendosi poco pericoloso.

Al 17’ episodio dubbio con Scaglia che reclama un calcio di rigore, per un fallo di mano di Lo Bue, ma Candussio, l’arbitro del match, lascia giocare. Il Trapani con blande azioni cerca di agguantare il pareggio ma non riesce quasi mai ad impensierire seriamente gli ospiti. Solo un paio le occasioni degne di nota: prima Pagliarulo di testa che manda alto, poi Abate con un rasoterra troppo centrale. Il primo tempo si chiude sul risultato di 1 a 0 per il Brescia dopo una prima frazione di gioco noiosa e con poche occasioni.


La ripresa è tutta un’altra partita. Negli spogliatoi mister Boscaglia, che sostituisce uno spento Barillà con il giovane Aramu, sarà riuscito a motivare a dovere i propri giocatori. Tuttavia è il Brescia a creare la prima occasione del secondo tempo quando al 55’ Coly si divora una ghiottissima occasione per portare sul 2 a 0 gli ospiti, sugli sviluppi di un corner di Sodinha, il difensore delle rondinelle incredibilmente manda a lato.

Al 59’ arriva il pareggio del Trapani: Falco intercetta il pallone, lo mette al centro per Abate che svetta e trova il gol del pari. Dura poco però l’1 a 1, infatti già al 64’ gli ospiti sono di nuovo in vantaggio con Benali, lesto a sorprendere una poco reattiva difesa del Trapani e a portare il Brescia sul 2 a 1. Il Trapani non ci sta e al 71’ trova il nuovo pareggio: Rizzato crossa al centro e Ciaramitaro anticipa tutti e sigla il 2 a 2. Neanche un attimo di sosta in questo secondo tempo. Al 76’ il Trapani trova il gol del 3 a 2: Mancosu dalla destra mette la palla sul secondo palo e trova Aramu bravissimo a battere in velocità i difensori avversari e realizzare il definitivo 3 a 2.

Nel finale le squadre sono lunghissime con il Trapani che cerca di approfittare degli spazi lasciati dagli ospiti, protesi alla ricerca del pari, ma il risultato non cambia. Importantissima e sofferta vittoria del Trapani che resta agganciato al treno delle capoliste e continua a far valere la “legge del Provinciale”.