Liberate tre tartarughe a Pantelleria

Liberate tre tartarughe a Pantelleria

PANTELLERIA – Sono state liberate le tre tartarughe che erano ricoverate nel “Centro di monitoraggio e controllo delle Tartarughe marine e Cetacei” dell’Istituto Zooprofilattico di Palermo attivo dal 23 dicembre 2013.


Liberazione tartarughe 1

Lola“, “Flander” e “Sebastian” erano stati recuperati feriti dalla capitaneria di porto. Dopo aver subito operazioni per la rimozione delle lenze e degli ami che avevano accidentalmente ingerito e dopo aver passato un periodo di riabilitazione in vasca, sono state liberate nel loro habitat naturale: la spiaggia di “Bue Marino” dell’isola di Pantelleria.


Liberazione tartarughe 3

Al momento nel Centro  sono presenti 16 esemplari di tartaruga marina, di cui 7 in terapia, 5 in lungo degenza e 4 pronti per essere reintrodotti in mare.

Liberazione tartarughe 5

Tra questi anche la tartaruga “Caretta caretta” di cui avevamo parlato in un articolo precedente: l’esemplare dagli esami ematologici risultava sano e la radiografia non ha mostrato la presenza di un amo nell’apparato gastroenterico, tuttavia al momento del recupero presentava più di 20 balanidi di grosse dimensioni sul carapace, indice di sofferenza e debolezza prolungata.