"Sporco comunista!", in 5 lo accerchiano e lo pestano: vittima professore 69enne

“Sporco comunista!”, in 5 lo accerchiano e lo pestano: vittima professore 69enne

“Sporco comunista!”, in 5 lo accerchiano e lo pestano: vittima professore 69enne

MAZARA DEL VALLO Picchiato da cinque persone al grido di “Sporco comunista“. È il pestaggio denunciato da Davide Castelli, entomologo, naturalista e docente di scienze di 69 anni, che ieri avrebbe subito quella che lui stesso ha definito una “vile aggressione fascista“.


Il professore, attraverso un post pubblicato sul suo profilo Facebook e corredato da una foto nella quale mostra i segni dei colpi subiti, ha così raccontato il pestaggio: “Passando per un quartiere della cittadina sono stato aggredito da 5 ragazzi da 18 agli apparenti 25 anni che, al grido di ‘sporco comunista’, mi hanno accerchiato e malmenato. I criminali dopo avermi assestato dei pugni, son dovuti fuggire a causa della mia strenua difesa“.

C’è amarezza nelle parole del 69enne che prosegue il suo messaggio aggiungendo: “Questa è Mazara del Vallo, il paese di baffone e della sporca demagogia, il paese dell’intolleranza, della violenza e dell’arbitrio“.


Ma il professore non si lascia abbattere e conclude il suo racconto dicendo: “Sono fiero dei miei ideali comunisti che difenderò sempre, costi quel che costi“.