Si fingono sordomute per farsi donare soldi dai turisti: denunciate due donne, entrambe incinte

Si fingono sordomute per farsi donare soldi dai turisti: denunciate due donne, entrambe incinte

CASTELLAMMARE DEL GOLFO – I carabinieri della sezione radiomobile di Alcamo (Trapani) hanno denunciato due donne straniere di 22 e 27 anni che si fingevano sordomute per chiedere soldi ai turisti e passanti di Castellammare del Golfo dicendo di far parte di un’associazione di volontariato.

Le due romene, entrambe in stato di gravidanza, individuate vicino corso Garibaldi, avrebbero finto di avere l’handicap suddetto e sarebbero riuscite a raccogliere denaro con l’inganno, truffando ignari turisti a versare delle somme di denaro sotto forma donazione in favore di una fittizia associazione benefica.


Dagli accertamenti degli inquirenti le donne, una incensurata e l’altra pregiudicata e già denunciata per fatti analoghi commessi in provincia di Trieste, dopo la consegna dei soldi, avrebbero fatto compilare alle loro vittime, con i dati anagrafici e importo versato, un prestampato con intestazione e dati della finta associazione in modo da dare più credibilità alla loro azione.

A seguito della perquisizione personale sono state trovate in possesso di 65 euro presumibilmente provento delle truffe messe a segno che sono stati sottoposti a sequestro.

Continuano le indagini dei carabinieri di Alcamo per cercare di risalire ad altre vittime colpite dalle presunte truffatrici.

Foto di repertorio