Pantelleria si riempie di telecamere di videosorveglianza, arriva il finanziamento dal Ministero dell’Interno

Pantelleria si riempie di telecamere di videosorveglianza, arriva il finanziamento dal Ministero dell’Interno

PANTELLERIA –  È stato finanziato il progetto di realizzazione di un sistema di videosorveglianza territoriale dellIsola di Pantelleria, con decreto ministeriale 8 aprile 2022, a firma del ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese.

È stata approvata la graduatoria definitiva delle richieste di finanziamento presentate dai Comuni per la realizzazione di sistemi di videosorveglianza nell’ambito dei “Patti per l’attuazione della sicurezza urbana”, relative all’anno 2021 e tra i Comuni finanziati c’è anche Pantelleria che ha ottenuto un finanziamento di 288mila euro. L’importo complessivo degli interventi è pari a 360mila euro, quindi i 72mila euro mancanti saranno messi dal Comune.


Il progetto del sistema di videosorveglianza territoriale dell’isola di Pantelleria prevede l’installazione di 91 telecamere distribuite su tutto il territorio dell’isola, soprattutto in quelle maggiormente interessate da situazioni di degrado, abusivismo e di illegalità, quali: Arenella, Montagna Grande, Dietro l’Isola, Pantelleria Capoluogo, Barone – Ghirlanda e Scauri – zona portuale.

L’uso delle videocamere di sorveglianza si è reso utile già in occasione degli atti vandalici al nuovo Parco Giochi inclusivo di San Leonardo. Infatti, il Comune ha acquisito le immagini dei vandali e grazie alle videocamere è stata in grado di registrare anche un grave episodio di bullismo ai danni di un minore che è stato segnalato alle forze dell’ordine.

Altri atti vandalici, abbandono di rifiuti, furto di acqua, ecc. potranno essere oggetto di un ulteriore controllo e tutela del territorio e allo stesso tempo di salvaguardia dell’isola e dei diritti dei cittadini che operano invece nella legalità.

Immagine di repertorio