Polverone Macerata: in Sicilia nuove scritte a favore di Traini deturpano sede PD

Polverone Macerata: in Sicilia nuove scritte a favore di Traini deturpano sede PD

Polverone Macerata: in Sicilia nuove scritte a favore di Traini deturpano sede PD

TRAPANI – Continua in Sicilia il feroce dibattito che ha investito tutta l’Italia dopo i fatti di Macerata. Uno scontro in cui non manca l’azione: infatti, dopo giorni di discussioni più o meno accese in tutta Italia, la scorsa notte è stata ritrovata una nuova scritta inneggiante a Luca Traini, ex candidato della Lega e responsabile dei fatti di Macerata, davanti alla sede PD di Marsala (Trapani).


Queste scritte non sono affatto una novità in Sicilia: infatti appena tre giorni fa era già stata trovata una scritta simile, accompagnata dal disegno di una croce celtica, sempre a Trapani davanti ad una palestra pubblica in pieno centro.


Oltre alla scritta davanti alla sede PD, ieri sera è stata trovata una nuova svastica su un altro muro del centro storico, in via Calogero Isgrò.

Le manifestazioni a favore di Traini, che ha sparato a 6 immigrati da un’auto in corsa, non hanno risparmiato neanche il resto d’Italia: negli scorsi giorni, infatti, scritte e striscioni simili a quelli che deterpano le strade di Trapani sono visibili anche a Roma, altra città dove il dibattito sulla triste vicenda è stato ed è ancora particolarmente vivace.

Antonella Milazzo, ex parlamentare attualmente segretaria locale del PD, ha commentato l’accaduto e ha dichiarato: “Marsala ha una solida tradizione antifascista e reagirà con orgoglio per contrastare la deriva fascista e xenofoba che sta investendo l’Italia”.