Giovane ai domiciliari apre la porta di casa e viene gambizzato, indagini in corso

Giovane ai domiciliari apre la porta di casa e viene gambizzato, indagini in corso

TRAPANI – Un giovane residente a Trapani, precisamente nel quartiere noto “Cappuccinelli” nonostante fosse agli arresti domiciliari è stato colpito alle gambe con dei colpi di pistola.

Il giovane di 29 anni è stato colto impreparato quando qualcuno ha suonato al suo campanello di casa. Il ragazzo ha aperto pensando fosse un solito controllo di routine da parte delle forze dell’ordine.


Non appena la porta è stata aperta sembrerebbe che siano fuoriuscite le pallottole dalla pistola dell’aggressore, con l’obiettivo non di ucciderlo ma di gambizzarlo.

Inizialmente, il 29enne aveva deciso di non avvisare nessuno. Tuttavia, dopo che le ferite stavano complicando il suo stato di salute, ha avvisato i carabinieri. Un’ambulanza ha poi trasportato il malcapitato in ospedale.

Adesso il giovane sembrerebbe essere salvo e non in pericolo di vita. Sull’accaduto sarebbero in corso le indagini da parte delle forze dell’ordine.

Foto di repertorio