Caso Denise Pipitone, ennesimo appello del legale: “Anonimo e testimoni oculari fatevi avanti, aiutateci”

Caso Denise Pipitone, ennesimo appello del legale: “Anonimo e testimoni oculari fatevi avanti, aiutateci”

MAZARA DEL VALLO – Ennesimo appello da parte dell’avvocato Giacomo Frazzitta, legale di Piera Maggio, mamma di Denise Pipitone scomparsa il primo settembre del 2004. In seguito alle ultime piste aperte in Russia e a Scalea, purtroppo senza risultati rilevanti, le indagini sul caso sono ripartite e hanno portato a diverse novità dopo anni di silenzi.

Invito ancora una volta l’anonimo che ci ha fornito elementi nuovi sulla scomparsa di Denise. Ti attendiamo, nella massima riservatezza, abbiamo bisogno di te, vieni fuori in qualche modo, però aiutaci, aiutaci ancora“. Questo è quello che avrebbe detto.


Proprio durante la trasmissione di Mara Venier Domenica In, l’avvocato Frazzitta avrebbe rivelato alcuni dettagli della lettera anonima ricevuta mercoledì scorso.

Si riferirebbe alla fotografia fornita dall’anonimo dove comparirebbero altre figure, che non sono Anna Corona e Jessica Pulizzi. Poi ha aggiunto: “Questo non vuol dire che non rientrino nel quadro generale“.

Pare, tra le altre cose, che ci siano diverse persone che sarebbero state testimoni oculari del rapimento della piccola, allora il legale si chiede: “Come è possibile, dopo 17 anni, avere ancora paura a parlare? Di cosa hanno paura, di chi? Si devono vergognare“. L’invito è quello di farsi avanti.