Carcere di Trapani, detenuto lancia liquido bollente a un agente

Carcere di Trapani, detenuto lancia liquido bollente a un agente

TRAPANI – Un poliziotto penitenziario è stato aggredito all’interno del carcere di Trapani da un detenuto. A dichiararlo e a rendere nota l’aggressione è il presidente di Consipe Mimmo Nicotra.

Ennesima aggressione – afferma Nicotra – subita da un poliziotto penitenziario. Cambia il teatro ma il copione è sempre lo stesso“.


Dalle prime notizie – racconta Nicotra -, sembra che un detenuto extracomunitario con seri problemi psichiatrici abbia lanciato sul volto del malcapitato agente del liquido bollente. Il detenuto, già noto per la sua aggressività avrebbe colto l’occasione dell’apertura dello spioncino da parte dell’agente, poi ricoverato in ospedale“.

Il problema delle aggressioni all’interno delle carceri è sempre più comune, sia nel territorio siciliano che nel resto d’Italia. Tre giorni fa a Napoli si è tenuta una manifestazione organizzata dalla Consipe, contro le condizioni a cui sono costretti gli agenti penitenziari.

Foto di repertorio