“Aiuto mamma”, le urla e i pianti di Denise: l’autore della lettera anonima ha un volto e un nome

“Aiuto mamma”, le urla e i pianti di Denise: l’autore della lettera anonima ha un volto e un nome

MAZZARA DEL VALLO – Ha un volto e un nome l’uomo che ha inviato una lettera anonima raccontando quello che vide l’1 settembre 2004, quando a Mazara del Vallo (Trapani) scomparve la piccola Denise Pipitone.

Gli appelli lanciati dall’avvocato Giacomo Frazzitta, legale di Piera Maggio, madre di Denise, sono stati accolti e l’uomo si è presentato nello studio del penalista.


L’uomo, autore di una lettera anonima sulla scomparsa della bambina, oggi vive in un altro paese della provincia di Trapani ma 17 anni fa risiedeva a Mazara del Vallo.

Nella sua missiva anonima ha raccontato di avere visto quel giorno la bambina in un’auto piangere e urlare “Aiuto mamma”. Gli elementi forniti da quello che, a quanto pare, potrebbe essere considerato un testimone, potrebbero rivelarsi fondamentali nel prosieguo delle indagini.