Zukenberg allarga il suo “monopolio social” e cambia nome a WhatsApp e Instagram

Zukenberg allarga il suo “monopolio social” e cambia nome a WhatsApp e Instagram

Stanno per cambiare i nomi ufficiali di WhatsApp e Instagram, due applicazioni tra le più scaricate in tutto il mondo. A deciderlo è stato Facebook che aveva rilevato la proprietà di Instagram nel 2012 per un miliardo di dollari e di WhatsApp nel 2014 per ben 19 miliardi di dollari.

I nomi si trasformeranno, visto che dipendono direttamente dalla famosa azienda di Mark Zukerberg, in “Instagram from Facebook” e “WhatsApp from Facebook”. La modifica sarà per ora operata sia su Play Store di Google per i dispositivi Android che sull’App Store di Apple degli iPhone.



Il cambiamento è finalizzato ad accrescere il ruolo dell’azienda di Zukenberg, che sta creando un vero e proprio monopolio social, ricordando agli utenti che anche quelle due app sono parte della sua creazione.

Non si sa ancora quando questa novità entrerà in vigore ma probabilmente Instagram e Whatsapp terranno il loro nome originario sia sulla schermata home che nella tendina a scorrimento con le notifiche, mentre il nuovo nome completo verrà visualizzato solo nella schermata di caricamento per l’apertura delle applicazioni.


Immagine di repertorio