Squilli da numeri esteri, la truffa che prosciuga il conto telefonico: come difendersi dalle “ping calls”

Squilli da numeri esteri, la truffa che prosciuga il conto telefonico: come difendersi dalle “ping calls”

Ping calls“: un fenomeno di cui già si è a conoscenza ma che negli ultimi tempi si sta intensificando.

A testimoniare questa impetuosa crescita sono le numerose segnalazioni da parte di utenti che ricevono chiamate da numeri telefonici con prefisso estero, per lo più provenienti dalla Gran Bretagna e dalla Tunisia.


Un solo squillo che incuriosisce chi lo riceve e lo induce a richiamare. È questo lo scopo dei criminali che, proprio grazie a questo, riescono a svuotare il conto telefonico del malcapitato ricaricando le carte di credito attivate per l’occasione.

Il “costo” della semplice telefonata, naturalmente senza risposta da parte di alcuno, può arrivare da 5 a 30 euro.



Consigli:

non richiamare il numero sconosciuto;
non inviare messaggi;
• non aprire link inviati con SMS o “sistemi di messaggistica” collegati a questi numeri;
bloccare il numero chiamante sconosciuto avente prefisso estero.

Fonte foto: Facebook – Commissariato di PS Online – Italia