Investimenti: il trading tra opportunità e falsi miti

Investimenti: il trading tra opportunità e falsi miti

Il mondo degli investimenti è ricco di opportunità, ma anche di insidie da evitare a qualsiasi costo. Il trading, ad esempio, ha da sempre diviso gli addetti ai lavori ma può essere considerato una opportunità di investimento molto ghiotta da non farsi scappare.

La storia del trading


Il trading online si affaccia in Italia nel 1999, quando la CONSOB emana il primo regolamento di attuazione del Testo Unico dei mercati finanziari, grazie a questo emendamento i mercati finanziari vennero sanciti da regole. Il trading online vede a quel punto la sua espansione, infatti con il cambio del secolo si vide un grande cambiamento e diffusione del trading, ma facciamo un passo indietro. Correva l’anno 1993 quando la Borsa italiana decise di allargare le transazioni alle Sim negoziatrici ed accettarne la connessione.

Passarono due anni e si vide un altro cambiamento, nel 1995 nacque Directa Sim, ovvero il primo operatore in assoluto ad offrire una piattaforma per contrattare online, eravamo agli albori del trading online, ma come abbiamo già anticipato si è dovuto aspettare il 1999 per avere il trading online regolamentato.



Nel 2000 si ebbe la vera e propria espansione, sia per l’ampliamento della rete Internet sia perché anche i mercati e le borse investirono in Internet, comprendendo che sarebbe diventato il futuro. Dal 2000 sino ad oggi gli utenti che si sono avvicinati al trading online sono moltissimi, il trading è cresciuto senza sosta.

Fare trading online

Cosa vuol dire esattamente fare trading online? Significa attivare una compravendita, ad esempio di Azioni tramite una piattaforma che ci connette ai mercati finanziari. Quando decidiamo di entrare a far parte del vasto mondo dei trader, il primo passo è iscriversi ad un piattaforma di trading online che ci permetterà di iniziare le contrattazioni.

Per ricercare il broker di trading online è fondamentale seguire dei passi ben precisi, onde evitare di incappare in truffe o altro. Per iniziare è necessario avere un PC e una connessione Internet, dopodiché si potrà iniziare la ricerca, la piattaforma deve assolutamente essere certificata da alcuni dei più importanti enti di controllo, come la CySEC, la CONSOB, questi sono due dei principali enti di tutela finanziari, entrambi monitorano i broker e le transazioni per verificare che sia tutto legale. Una volta trovata la piattaforma giusta, basta iscriversi e iniziare il trading.

Il social trading

Tra le tante opportunità offerte dal trading online c’è quella riguardante il social trading, Come affermano gli esperti di Meteo Finanza sul social trading si tratta di una forma di contrattazione che consente a trader e investitori di copiare ed eseguire le strategie dei loro colleghi o di trader più esperti. Se da un lato la maggior parte dei trader esegue personalmente le proprie analisi tecniche e fondamentali, ce ne sono altri che invece preferiscono osservare e riprodurre le analisi altrui. Il funzionamento del social trading prevede la creazione di un accesso rapido ai mercati finanziari, che consente ai trader principianti ed esperti di condividere strategie e replicare le reciproche operazioni. La nuova tecnologia e le piattaforme automatizzate per il trading hanno reso più facile diventare un social trader. È infatti possibile utilizzare una piattaforma completa di social trading o adottare soltanto singoli elementi della prassi.

Alcuni trader preferiscono utilizzare una piattaforma di social trading completamente integrata, capace di facilitare la piena condivisione delle strategie di trading sfruttando le funzioni di ‘copy trading’ o di ‘mirror trading’. Analogamente a quanto avviene nelle piattaforme di social networking, un social trader può scegliere di ‘iscriversi’ al canale di un altro trader, la cui posizione può venire diffusa tramite un live feed, con l’opzione di copiare le operazioni di trading. Quindi, se il trader A esegue un’operazione, il trader B può eseguire automaticamente la stessa operazione.

L’importanza di conoscere il mercato

Come in tutte le attività, prima di lanciarsi negli investimenti è di fondamentale importanza studiare il mercato e capirne le dinamiche. La prima cosa da fare in questo caso è capire come leggere i grafici; oggigiorno su internet vi sono tantissimi portali finanziari e forum di trading online come il nostro portale di doveinvestire.com che trattano in dettaglio tutti gli argomenti relativi al trading. Poi è tempo di studiare l’analisi tecnica e fondamentale, cercando di capire come funzionano e come possono essere applicate con successo con il trading. Mentre si studiano le basi dell’analisi tecnica, è bene cercare una valida strategia di trading: se un trader vuole guadagnare veramente deve assolutamente utilizzare una strategia collaudata. All’inizio si consiglia di partire da una strategia di base, accessibile quindi anche ai trader principianti.

Il secondo passo per chi si avvicina al mondo del trading è quello di decidere la somma da investire. Un “trucchetto” per scegliere la somma iniziale, è immaginare che tale somma sia una “perdita” in partenza. Insomma, dovete scegliere una cifra che potete permettervi di perdere. In altre parole, li dovete calcolare come un’uscita. Solo così riuscirete a scegliere una cifra che non mette a rischio le vostre finanze e il vostro stile di vita.