In Olanda la cabina per suicidi di Futurama è legale - Newsicilia

In Olanda la cabina per suicidi di Futurama è legale

In Olanda la cabina per suicidi di Futurama è legale

In Olanda l’eutanasia è legale dal 2001 e c’è chi ha pensato di farne un business. Philip Nitschke, soprannominato il “dott. Morte”, è l’ideatore di Exit International, un ente che promuove la morte volontaria. Nel suo manuale, The Peaceful Pill, il dottore ritiene che l’eutanasia sia un diritto di ognuno e non soltanto dei malati terminali.

Analogamente alle “cabine suicidio” apparse nella puntata pilota Pilota spaziale 3000 (1999) della controversa serie animata Futurama di Matt Groening, Nitschke ha pensato bene di costruire una macchina, denominata Sarco, per il suicidio assistito, ricevendo non poche critiche. Il congegno, che assomiglia a una bara meccanica ed è stampato in 3D, elimina le fasi preliminari all’eutanasia, quelle in cui c’è il medico che accompagna il degente; una volta sdraiati all’interno, dopo qualche minuto, comincia a uscire azoto liquido.



“Inizialmente sei disorientato – afferma il dott. Morte in un’intervista a Vicema poi l’azoto inizia a fare effetto; ti senti ubriaco, t’addormenti e poi muori”. Nel servizio della giornalista Marjolein de Jong, Nitschke spiega anche che è possibile portare la bara in qualunque luogo, cosicché durante la morte ci si possa godere il panorama.

Infine, “semmai dovessi avere ripensamenti – sostiene il dottore – c’è pure un finestrino d’emergenza che si apre immediatamente quando ci premi contro, in modo che l’ossigeno entri di colpo nella cabina, fermando l’azoto”.