Hyperloop, il “treno” più veloce del mondo

Hyperloop, il “treno” più veloce del mondo

Lo hanno ribattezzato Hyperloop One ed è, al momento, l’unico prototipo di quello che potrebbe essere il treno più veloce del mondo. Presentato il 28 febbraio 2018 a Dubai, negli Emirati Arabi, Hyperloop è in realtà un grande tubo dove l’aria viene pompata artificialmente per consentire a un campo elettromagnetico di far viaggiare il treno a una velocità massima di 1200 km/h.

Invece di prima e seconda classe i treni Hyperloop saranno suddivisi in Gold e Silver, nel primo modello potranno sedersi massimo 5 persone, nel secondo 14. Il numero di corse l’ora? 5000. Partorito dalla mente di Elon Musk, Hyperloop sarà in grado di collegare Dubai ad Abu Dhabi in 12 minuti, un viaggio che in macchina durerebbe più o meno 2 ore; oppure in 23 minuti collegherà Dubai a Doha, contro 7 ore in auto e 1 in aereo; o ancora Dubai a Riyadh, contro 10 ore in auto e 1 ora e 45 minuti in aereo. Insomma, le “capsule” spinte da due motori lineari a propulsione magnetica passiva e con all’interno sedili disegnati dalla BMW, saranno super velocissime.




Per tutta la durata del viaggio, del costo di 20 dollari secondo Musk, non si potranno inoltre slacciare le cinture di sicurezza e non sarà possibile guardare fuori perché non saranno presenti finestrini; degli schermi digitali trasmetteranno il paesaggio circostante.

«I soldi spesi per Hyperloop sono soldi spesi bene» dichiara il magnate di Space X, dal momento che, se il progetto venisse realizzato, oltre a comportare una riduzione della CO2 potrebbe collegare in una manciata di minuti molte capitali del globo. Attualmente, Slovacchia e Repubblica Ceca, per la tratta Praga-Bratislava, e Stati Uniti, per la tratta Los Angels-San Francisco, sembrano i Paesi interessati. Inizio dei lavori in Medio Oriente, del costo di 68 miliardi a tratta, fissati per il 2020.