Fake news: l’82% degli italiani non sa riconoscere le bufale

Fake news: l’82% degli italiani non sa riconoscere le bufale

L’82% degli italiani non è in grado di distinguere una notizia vera da una fake news e l’87% non riesce più a fidarsi dei social network. È questo lo specchio sconfortante che emerge dal rapporto “Infosfera” redatto da un team di ricerca sui mezzi di comunicazione di massa dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli.

Si tratta di una ricerca giunta alla sua seconda edizione e che si trova pubblicata sul sito internet dell’università campana. Lo studio raccoglie informazioni sulla percezione del sistema mediatico, con uno sguardo sul livello di credibilità e fiducia delle fonti di informazione.

La maggior parte degli utenti che utilizza internet passa molto tempo con i social network e il 73,93% degli italiani preferisce informarsi sul web in maniera gratuita anziché utilizzare i canonici media a pagamento.

Facebook è certamente uno dei social network preferiti dall’utenza per raccogliere informazioni ma, come detto, non sempre ciò che appare sulla bacheche risulta veritiero e affidabile.



A tal proposito, il social di Mark Zuckerberg sta provvedendo in queste settimane a nuove tecniche per garantire agli utenti un’informazione di alta qualità. Una situazione necessaria che si allea alla lotta contro l’analfabetismo funzionale, una condizione che, soltanto in Italia, coinvolge il 70% della popolazione. Molti appartenenti a questa categoria, infatti, non sono capaci di distinguere una notizia vera da una delle tante bufale che circolano sul web.