Come funziona Wikipedia? - Newsicilia

Come funziona Wikipedia?

Come funziona Wikipedia?

Wikipedia, l’enciclopedia libera e aperta in 296 lingue, funziona grazie a 400 server allocati in diverse parti del mondo. Della componente amministrativa e burocratica si occupa la Wikimedia Foundation, una società senza scopo di lucro fondata nel 2003 in Florida; in Italia esiste l’associazione Wikimedia Italia, affiliata a Wikimedia Foundation. Entrambi gli enti sopravvivono grazie a donazioni e finanziamenti pubblici e privati. Il presidente di Wikipedia Foundation è Jimbo Wales, ex CEO di bomis.com, la società commerciale statunitense che curò il progetto Nupedia, l’altra enciclopedia “libera”, cioè accessibile a tutti, ma non “aperta”, ovvero non modificabile da tutti, antesignana di Wikipedia. La parola “wiki” vuol dire in lingua hawaiana “veloce”, mentre “pedia” deriva dal greco antico παιδεία, formazione. Le caratteristiche del software wiki sono due: la possibilità di essere modificato dagli utenti attraverso un qualsiasi browser, senza che sia necessario conoscere il linguaggio HTML; il fatto che ogni modifica sia registrata in una cronologia che permette di riportare la pagina ad una versione precedente in caso di violazioni o atti vandalici.

Oggi Wikipedia è uno dei siti più visitati del World Wide Web al pari di Microsoft, Yahoo! e Google. I contenuti di Wikipedia sono protetti dalle licenze GNU/FDL (GNU’s Not Unix/Free Documentation License, 1989) e Creative Commons BY-SA 3.0 (Attribution-Share Alike, 2001) elaborate rispettivamente dalla Free Software Foundation di Richard Stallman e dall’esperto di copyright Lawarence Lessing dell’Università di Stanford.



Dal punto di vista amministrativo, Wikipedia non ha un’organizzazione così orizzontale come si potrebbe pensare. Innanzitutto, vi è una distinzione tra utenti anonimi, di cui è possibile tracciare gli indirizzi IP, e utenti registrati con username e password; i secondi, al contrario dei primi, posseggono una pagina personale che contiene la cronologia dei loro interventi sulle voci (edit) e nei forum di discussione interni al sito. Sopra gli utenti registrati ci sono gli “amministratori”, dotati di poteri speciali come la possibilità di “proteggere” le voci dagli edit molesti o di bloccare utenti e indirizzi IP che si sono resi protagonisti di atti vandalici.

Per diventare amministratore (in Italia ce ne sono 95) si procede tramite votazione da parte degli utenti registrati: il candidato deve avere all’attivo 500 edit e due mesi di attività su Wikipedia. La carica di amministratore viene sottoposta a riconferma tacita o a votazione ogni anno. Poi esistono altre figure: i burocrati, gli stewards e i check users, ricoperti da un numero molto ristretto di soggetti, spesso interni alla Wikimedia Foundation.


Attendibilità e autorevolezza sono le marche distintive di Wikipedia. Spesso dipinta come un progetto anarchico, Wikipedia si rivela in realtà un’organizzazione articolata e affascinante, contraddistinta da spirito comunitario, cooperazione e spontaneità.

Fonti: