8 consigli pratici per inquinare meno nella vita di tutti i giorni

8 consigli pratici per inquinare meno nella vita di tutti i giorni

Inquinare meno deve diventare la missione di ognuno di noi, visto che nel nostro piccolo tutti possiamo fare qualcosa, in ogni minuto della giornata. È vero che ultimamente l’ondata ambientalista ha fatto parlare molto di questo tema, ma al di là del cosiddetto “effetto Greta Thunberg”, bisogna darsi una mossa e fare qualcosa di concreto. Ecco perché oggi scopriremo insieme 8 consigli pratici per inquinare meno nella vita quotidiana.

Attenzione alle risorse idriche: l’acqua è uno dei beni in assoluto più preziosi, quindi va sempre preservato, abbattendo gli sprechi in casa. Dobbiamo evitare di lasciare aperti i rubinetti se non serve, ad esempio quando ci laviamo i denti o quando ci facciamo la barba.



La mobilità ecosostenibile: quando usiamo l’auto inquiniamo, quindi dovremmo cercare di ridurre al minimo sindacale gli spostamenti con queste vetture. Esistono tante opzioni alternative: l’elettrico, i mezzi pubblici, la bici (ove possibile) e ovviamente la sharing mobility, che ad oggi conta diversi servizi disponibili (qui ad esempio trovate quelli attivi a Roma).

Smettere di fumare: le sigarette inquinano l’aria e spesso anche l’ambiente. Perché il fumo contiene migliaia di particolati e di sostanze tossiche e perché spesso i mozziconi sono gettati impropriamente per terra, impiegando anni per decomporsi. In questo senso, il consiglio è sempre quello di smettere. Se però non si riesce proprio a fare a meno della gestualità, può essere utile ad esempio considerare di passare alla sigaretta elettronica, cercando sul web dove si possono trovare diversi modelli (e diversi liquidi).


Stop alla plastica: ogni settimana compriamo tantissime confezioni di plastica, in primis le bottiglie, e non va bene. Bisogna dire stop agli acquisti con packaging in plastica, e iniziare a usare le bottiglie di vetro o quelle realizzate in materiali sostenibili. Sarebbe bene anche evitare di comprare troppe bottigliette: le stesse possono essere sostituite da una comoda borraccia.

Fare la differenziata a casa: una delle regole più importanti. Le nostre azioni virtuose iniziano dalla spazzatura e dalla sua raccolta differenziata, fra l’altro obbligatoria per legge. Chi non la fa provoca un danno al pianeta e rischia anche una multa molto salata.

Fare una spesa intelligente: c’è un consiglio che molti italiani applicano già oggi, ma che occorre sottolineare, e quel consiglio riguarda la spesa intelligente. Meglio comprare prodotti di stagione e a km zero, oltre che biologici. Così si premia la filiera corta, si abbattono le emissioni nocive legate ai trasporti, e si va incontro alla natura e al benessere.

Acquistare di meno, riusare di più: la nostra è la grande epoca del consumismo, e tutte le volte che compriamo qualcosa, finiamo per buttare qualcos’altro. Quindi generiamo tonnellate di rifiuti che potremmo anche non produrre, di conseguenza il consiglio è di dedicarsi al riuso creativo, o di comprare cose di seconda mano.

No agli sprechi di elettricità: conviene sempre installare le lampadine LED per risparmiare sui consumi di energia, scegliere elettrodomestici di classe A+++ e imparare ad usarli nella maniera corretta. Infine, si consiglia di evitare di lasciare i device elettronici in stand by, perché questo rappresenta comunque uno spreco di energia.