Calcio, la Serie C si ferma. Sindacato calciatori indice sciopero per la prima giornata: “Inspiegabile passo indietro della Lega”

Calcio, la Serie C si ferma. Sindacato calciatori indice sciopero per la prima giornata: “Inspiegabile passo indietro della Lega”

L’uscita del calendario di Serie C per la stagione 2020\2021 aveva in parte nascosto quello che stava succedendo dietro le quinte. Una situazione di tensione tra Aic (Associazione italiana calciatori) e la Lega Pro per quanto riguarda un cambiamento di regole rispetto alla stagione appena trascorsa in merito all’utilizzo dei giovani e all’abolizione delle liste dei giocatori utilizzabili nel campionato di Serie C.


Un braccio di ferro durato per settimane e che si è concluso con il comunicato ufficiale dell’Aic riguardante la decisione di non scendere in campo per la prima giornata di campionato prevista per il weekend del 26-27 settembre.


L’Associazione Italiana Calciatori, preso atto dell’impossibilità di raggiungere un’intesa con la Lega Pro sul regolamento del minutaggio dei giovani e l’abolizione delle liste dei giocatori utilizzabili nel campionato di Serie C, conferma che i calciatori non scenderanno in campo nella prima giornata di campionato fissata per sabato 26 e domenica 27 settembre prossimi“, si legge sul sito ufficiale dell’Assocalciatori.

L’azione di protesta nasce dall’inspiegabile passo indietro della Lega Pro, rispetto al regolamento in vigore nella precedente stagione sportiva, relativo alla reintroduzione di limitazioni, sostanzialmente obbligatorie, dell’utilizzo di un numero massimo di calciatori professionisti”, la spiegazione data dal sindacato dei calciatori.

Nel mirino dell’Aic ci sarebbe la novità introdotta dalla Lega delle liste chiuse a 22 giocatori. Una decisione presa, secondo la Lega Pro, per garantire la sostenibilità economico-finanziaria dei club di C (ogni anno sempre più martoriati da fallimenti e problemi a pagare stipendi). Dall’altro lato, però, i calciatori potrebbero avere molto meno spazio nelle rose con questo tipo di scelta.

Fonte immagine Twitter – AIC | Assocalciatori