Scuole ed emergenza sanitaria, il ministro Azzolina ne scongiura la chiusura: no alla didattica a distanza

Scuole ed emergenza sanitaria, il ministro Azzolina ne scongiura la chiusura: no alla didattica a distanza

Scuole ed emergenza sanitaria, il ministro Azzolina ne scongiura la chiusura: no alla didattica a distanza

La scuola in presenza è fondamentale per tutti, dai più piccoli all’ultimo anno del secondo grado“. Appare netta la presa di posizione di Lucia Azzolina, ministro dell’Istruzione, nel ribadire la volontà di mantenere aperte le scuole italiane nonostante i crescenti casi di contagi.


Un impegno che lo stesso ministro sembrerebbe deciso a confermare anche durante l’incontro fiume che si sta svolgendo in questi minuti e che coinvolge il Governo con le Regioni per il varo di nuove misure.


In caso di nuovo Dpcm, saranno dunque scongiurate chiusure sull’intero territorio nazionale, ma la palla passerà comunque a dirigenti scolastici e famiglie per valutare eventuali interventi specifici.

Sempre in relazione alla situazione delle scuole, il ministro Azzolina chiede anche la risoluzione del problema dei trasporti.

Immagine di repertorio