Scuola, come scegliere il tutor migliore per tuo figlio

Scuola, come scegliere il tutor migliore per tuo figlio

Quasi 9 ragazzi italiani su 10 (88%) hanno riscontrato delle difficoltà durante l’ultimo anno scolastico. Un dato più alto rispetto alla media europea che si attesta sull’80%.

Il tutoraggio online potrebbe essere la risposta alle carenze degli studenti. Negli ultimi anni, è diventato sempre più accessibile, sia in termini di prezzo che in termini di scelta di insegnanti, grazie al boom del cosiddetto online learning.


Da quale servizio utilizzare e quante ore optare, alla scelta del tutor giusto in base allo stile di apprendimento, sono tante le domande da porsi prima di iniziare. Per aiutare i genitori nella scelta, abbiamo parlato con il team della piattaforma di insegnamento online GoStudent.

Il successo di GoStudent è dovuto alla necessità di lezioni private che gli studenti hanno riscontrato durante la DAD, dalla qualità degli insegnanti e dal gran numero di materie insegnate, tra cui italiano, inglese e matematica (la materia più richiesta in tutta Europa)latino, chimica, fisica, diritto, contabilità e molte altre.

Nella scelta di un percorso di lezioni private è necessario tenere presente quali risultati si desidera ottenere. Se si punta ad un miglioramento della media generale dei voti in più materie allora potrebbe essere necessario optare per 3-4 sessioni di tutoraggio a settimana; invece per piccolo supporto in più o un approfondimento su una piccola parte del programma, 1-2 ore a settimana dovrebbero essere sufficienti.

È anche fondamentale tenere a mente che, quando si tratta di apprendimento, non esiste una soluzione rapida: per garantire un successo scolastico duraturo, il lavoro con il tutor prescelto deve durare almeno sei mesi, in modo da poter monitorare i progressi e vedere risultati reali.

La soluzione ottimale, offerta dalla società austriaca, è quella di un abbonamento di 6, 9, 12, 18, 24 e 36 mesi per dare la possibilità a tutti gli studenti di imparare quanto necessario senza preoccuparsi del prezzo di ogni lezione. Per ogni abbonamento, i clienti possono selezionare da 1 a 10 sessioni di tutoraggio settimanali, che durano 50 minuti.

Non esiste un limite al numero di materie che uno studente dovrebbe studiare al di fuori dell’orario scolastico ma è consigliabile iniziare con una materia in cui è particolarmente carente e di aspettare i risultati. Ciò aumenterà la fiducia del ragazzo e, a sua volta, l’entusiasmo. Una volta stabilita una routine di apprendimento, possono essere introdotte nuove sessioni, sia con lo stesso tutor, sia con un esperto diverso.

Il programma delle lezioni online è flessibile: si può scegliere il giorno e l’ora che si adattano meglio allo studio o alle interrogazioni dei ragazzi. Inoltre il fatto che i tempi di spostamento siano azzerati e che gli studenti possano fare lezione direttamente nella loro stanza alleggerisce gli impegni famigliari.

Rimanere a casa, nel proprio ambiente, aiuta i ragazzi a sentirsi maggiormente a proprio agio  rispetto ad una lezione in presenza, garantendo risultati migliori e più duraturi.