Nadia Toffa, a due settimane dal suo malore, in esclusiva stasera si racconta a “Le Iene”

Nadia Toffa, a due settimane dal suo malore, in esclusiva stasera si racconta a “Le Iene”

Due settimane da quando la nota giornalista de “Le Iene”, Nadia Toffa, ha accusato un malore. Due settimane da quando, tutta Italia, con il fiato sospeso, pregava e sperava per lei. Ed è proprio a quegli italiani che stasera, a “Le Iene Show”, andrà in onda la sua intervista esclusiva.


Nadia Toffa racconterà per la prima volta in tv del suo malore che l’ha colpita mentre si trovava nella sua amata Trieste per registrare un servizio.

La nota giornalista e conduttrice ha raccontato che la mattina, dopo aver brindato con l’autore per essere riusciti a incontrare un segretario di un sindacato, si sentiva strana. Anche chi era con lei aveva notato che qualcosa non andava nell’energetica inviata del programma di Italia Uno.


Sembrava tutto normale, nulla fuori posto, se non fosse che mentre stava per chiudere le valige e prendere il treno per Milano, decide di sdraiarsi per riposarsi un po’. “Non è da me”, ha spiegato Nadia Toffa. Una donna che corre sempre e non si ferma mai, motivata dal suo lavoro. Qualcosa non tornava.

Scesa nella hall dell’hotel, chiede di pagare e chiamare il taxi per andare in stazione. All’improvviso le mancano le forze e cade a terra, procurandosi un livido. Le ultime parole che ricorda sono quelle della ragazza dietro il bancone della reception che voleva aiutarla a portale le valige verso il taxi che stava per arrivare. Eppure, poco dopo arrivò l’ambulanza che la portò urgentemente all’ospedale.