Recovery Fund, accordo raggiunto: cos’è e come funziona? Conte: “Orgoglioso di essere italiano”

Recovery Fund, accordo raggiunto: cos’è e come funziona? Conte: “Orgoglioso di essere italiano”

I leader europei hanno raggiunto l’accordo sul Recovery Fund ed il Bilancio UE 2021-2027.


Un vertice, durato ben oltre quattro giorni e quattro notti – il più lungo di sempre – che si è chiuso con un applauso, come ha annunciato Charles Michel, presidente del Consiglio UE.

Il Recovery Fund ha una dotazione di 750 miliardi di euro, di cui 390 miliardi di sussidi e un bilancio di 1.074 miliardi.


 

 

Giornata storica per l’Europa, e per l’Italia!“, ha scritto il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte sui social.

Cos’è il Recovery Fund e come funziona

Si tratta, letteralmente, di un “fondo di recupero” nato da una vecchia proposta francese rielaborata con lo scopo di emettere i Recovery Bond senza una mutualizzazione del debito passato.

I 750 miliardi di euro saranno suddivisi in due parti:

  • 390 miliardi di sovvenzioni.
  • 360 miliardi di prestiti.

I fondi arriveranno soltanto nel primo trimestre del 2021 apportando una svolta all’economia italiana.

Le dichiarazioni di Giuseppe Conte

Abbiamo conseguito questo risultato tutelando la dignità del nostro Paese e l’autonomia delle istituzioni comunitarie“, dice il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa al termine del Consiglio europeo.

Il governo italiano è forte: la verità è che l’approvazione di questo piano rafforza l’azione del governo italiano. Ora avremo una grande responsabilità: con 209 miliardi abbiamo la possibilità di far ripartire l’Italia con forza e cambiare volto al Paese. Ora dobbiamo correre”. 

“Partirà presto task force sul Piano di rilancio, avremo il quadro chiaro dopo il confronto con le opposizioni. Permettetemi di ringraziare tutti gli italiani: in questi giorni sono stato molto impegnato, non ho avuto il tempo di seguire il dibattito interno ma ho avvertito forte il sostegno di tutta la comunità nazionale: sono orgoglioso di questo risultato, orgoglioso di essere italiano“.