Conte scaccia lo spettro di un nuovo lockdown: “Chiusure mirate per isolare i nuovi focolai”

Conte scaccia lo spettro di un nuovo lockdown: “Chiusure mirate per isolare i nuovi focolai”

Nessun nuovo lockdown generale. La rassicurazione arriva direttamente dal presidente del Consiglio dei ministri, Giuseppe Conte.


Il governo, infatti, prevede interventi locali e circoscritti che limitino e isolino i focolai della seconda ondata del virus.


Chiusure mirate, quindi, quelle prospettate da Conte, che ha parlato dell’emergenza sanitaria in corso nel nostro Paese in un’intervista al quotidiano La Stampa.

Il premier garantisce che è stato fatto il massimo nella gestione della pandemia, mettendo al primo posto la salute dei cittadini: “Oggi la situazione in Italia è sicuramente migliore rispetto ad altri Paesi europei, e siamo più preparati – anche come sistema sanitario – ad affrontare una eventuale recrudescenza della diffusione del virus“.

Conte ricorda, inoltre, l’importanza di “mantenere un atteggiamento prudente per non vanificare gli sforzi e i sacrifici fatti finora. Chiedo ancora una volta a tutti, specie ai più giovani, di non abbassare la guardia“.