Trapani, Cosmi: “Risultato a Brescia? Non è impossibile”

Trapani, Cosmi: “Risultato a Brescia? Non è impossibile”

TRAPANI – Domani alle ore 20.30 il Trapani affronterà allo stadio “Rigamonti” il Brescia. Sarà una partita molto difficile tra due squadre che stanno lottando per uscire dalla zona bassa della classifica. La squadra di mister Cosmi viene da due partite positive contro Ternana e Bologna in cui ha dimostrato di aver reagito ad un periodo negativo. Il Brescia, invece, nell’ultimo turno di campionato ha perso contro il Crotone ed è in cerca di un risultato positivo per riscattare una difficile posizione di classifica, ovvero l’ultimo posto che occupa anche a causa dei sei punti di penalizzazione.

Nella conferenza stampa prepartita di rito il tecnico siciliano ha presentato la partita sottolineando la difficoltà: “Ho messo la squadra in guardia subito dopo la partita contro il Bologna, perché conosco l’ambiente, conosco la qualità del Brescia. Era doveroso farlo, per i pericoli che la mia squadra dovrà affrontare. Essere sul pezzo, come si dice, credo sia fondamentale. Ma bisogna avere anche la consapevolezza di quello che è il nostro valore, di quelle che sono le nostre qualità e di quelle che sono le nostre possibilità. Che esistono e sono concrete. Sono convinto che, giocando come abbiamo giocato contro la Ternana e contro il Bologna, abbiamo possibilità di fare risultato”.

Mister Cosmi rilascia qualche dichiarazione anche sulla difficile situazione societaria del Brescia, di cui è un ex, “dispiace la situazione del Brescia, per i giocatori, per i tifosi”, ma glissando sull’argomento poi afferma “a me – dice- ora interessa il Trapani”. E sul Trapani dice: “Non è che con i quattro punti nelle ultime due giornate ci siamo liberati dei problemi. Anzi, i risultati di sabato devono farci pensare che sarà particolarmente difficile e se noi pensassimo di venirne fuori in maniera semplice sarebbe un problema. Se invece ci mettiamo dentro tutta quella attenzione e determinazione necessaria dico che sicuramente riusciremo a liberarcene prima della fine”.

Sull’obiettivo salvezza e sul recepimento da parte dei giocatori dei suoi schemi il mister dichiara: “Abbiamo fissato un obiettivo, aspettiamo l’ultima di campionato per fare ogni valutazione. È chiaro però che la squadra sta crescendo, perché quello che cerco di spiegare viene assimilato non in maniera meccanica ma con la consapevolezza di fare quello che viene chiesto. Questa è una grande qualità per una squadra e soprattutto per un allenatore il lavoro è più leggero. Devo dire che individualmente e come gruppo sono tanto soddisfatto, anche se naturalmente ci sono da migliorare alcuni aspetti“.

Qualche parola Cosmi la spende pure per far capire ai tifosi quale mentalità sta cercando di trasmettere ai suoi uomini: “Dobbiamo continuare a percorrere parallelamente due strade: avere tanta fame, tanta rabbia, tanta ossessione per raggiungere la meta e contemporaneamente avere quel senso di spensieratezza, di serenità che è fondamentale per esprimersi“.

Infine il mister conclude parlando del suo approccio con la “dimensione Trapani” e con i giocatori, in particolare Lo Bue e Citro: “Queste due settimane sono state importanti per me, perché mi hanno consentito di prendere più confidenza con l’ambiente ed ora di conoscere un po’ tutto meglio. C’erano giocatori che conoscevo, altri che avevo visto giocare, altri che sono stati una scoperta in termini positivi. Faccio due esempi su tutti: Lo Bue, l’avevo visto giocare, Citro non lo conoscevo. Il primo è un giocatore importante per questa squadra, il secondo è un ragazzo che ha delle qualità interessanti. Il primo rappresenta la continuità, il secondo una scommessa. Prendere un giocatore dai Dilettanti e portarlo in serie B non è facile. Quindi è merito anche della società che l’ha scovato ed ha portato qui un giocatore che secondo me può essere proposto tranquillamente”.

Commenti