Team TeLiMar, ottimo bottino da Torino: 6 le medaglie

Team TeLiMar, ottimo bottino da Torino: 6 le medaglie

PALERMO – Sei medaglie: è questo il bottino del week-end di gara a Torino per il TeLiMar. Alla trentacinquesima edizione dell’Internazionale d’Inverno sul Po, infatti, il club dell’Addaura ha conquistato tra ieri e oggi cinque argenti e un bronzo, oltre ad altri buoni piazzamenti.

Nella giornata di ieri, è arrivato subito l’argento nel due senza senior di Damiano Sibillo insieme a Vittorio Serralunga della SC Cerea, che hanno messo dietro l’equipaggio del CC Saturnia. Poi, è stata la volta del bronzo di Pietro Alioto nel singolo maschile ragazzi. Anche il comparto master ha contribuito all’ottima prestazione dei 28 atleti TeLiMar impegnati a Torino: argento per Fabrizio Pollaci alla prima esperienza in singolo (master A), arrivato a soli 6” da Alessandro Polato della SC Caprera; secondo posto anche per Carmelo Genuardi nel singolo master F. L’ultima medaglia di ieri è stata conquistata da Maria Luisa Scozzola nel singolo master C.

Nella giornata di oggi, invece, è stato il quattro di coppia under 43 maschile a regalare un altro argento al club del Presidente Giliberti: l’equipaggio formato da Fabrizio Pollaci, Francesco Galante e Giorgio Giliberti, insieme a Marco Valentinetti dell’Armida, ha chiuso in 18:36:58 dietro all’equipaggio della SC Armida e davanti al CUS Milano.

Degno di nota è il risultato dell’Otto senior targato TeLiMar di Emanuele Gaetani Liseo che, insieme a Leonardo Calabrese, Antonio Cascone, Antonio Schettino (CC Aniene), Giorgio Casaccia Gibelli (Rowing Genova), Luca Chiumento (SC Padova), Gergo Cziraki (SC Ravenna), Jacopo Frigerio (SC Lario) e con timoniere Alessandro Calder (Rowing Genova), è arrivato a pochi secondi dall’equipaggio federale italiano e ai due equipaggi della nazionale rumena.



Obiettivo centrato anche per Mirko Cardella, rientrato in clima gara dopo l’infortunio alla caviglia, che, sempre nella finale dell’Otto senior, con l’equipaggio misto dell’Elpis Genova è arrivato ottavo. Marco Costantini, Capo allenatore Canottieri TeLiMar:

“È stato un week-end positivo, in cui tutti i ragazzi si sono impegnati in un bel clima e molti di loro sono riusciti a portare a casa anche qualche medaglia. Risultati utili anche per chi non è salito sul podio. Adesso, testa ai prossimi appuntamenti: Gaetani Liseo è subito partito alla volta di Trieste, dove sarà impegnato fino al 21 febbraio per il primo raduno decentrato che il C.T. Barbo ha organizzato per i migliori U23, mentre Cardella resterà a Palermo per recuperare al cento per cento ed essere pronto per il raduno decentrato di marzo. Buone impressioni anche per Damiano Sibillo, che insieme a Serralunga del Cerea proseguirà la preparazione nel due senza in vista del raduno di Piediluco propedeutico al Campionato del Mondo degli universitari”.