Reggina-Catania 2-1: Bianchimano fa doppietta, piangono i rossazzurri. RIVIVI LA CRONACA - Newsicilia

Reggina-Catania 2-1: Bianchimano fa doppietta, piangono i rossazzurri. RIVIVI LA CRONACA

Reggina-Catania 2-1: Bianchimano fa doppietta, piangono i rossazzurri. RIVIVI LA CRONACA

CATANIA – Una squadra chiamata a reagire dopo il brutto scivolone dello scorso turno, un’altra pronta a confermare la sua forza con un altro risultato utile. Catania e Reggina non possono e non vogliono sbagliare in questo match valido per l’undicesima giornata di campionato del Girone C di Serie C. Gli amaranto, che ospitano i rossazzurri al “Granillo”, sono una delle squadre più insidiose del campionato mentre gli etnei hanno quasi l’obbligo di vincere per scacciare via i “fantasmi” della sconfitta contro la Sicula Leonzio.

96’ – Finisce la partita! La Reggina vince all’ultimo istante contro il Catania per 2-1, quando ormai la gara sembrava destinata al pareggio.



94′ – GOAL REGGINA! Incredibile al “Granillo”, Bianchimano fa doppietta! Tulissi salta Marchese, manda De Francesco in porta, che serve centralmente l’attaccante della Reggina. Pisseri battuto e Catania vicinissimo alla seconda sconfitta consecutiva.

91′ – Ci prova Russotto con un colpo di testa in area: nulla di fatto per l’attaccante del Catania.


90′ – Punizione Catania: batte Marchese, i difensori della Reggina allontanano. Intanto vengono assegnati sei minuti di recupero.

88′ – Si attende di conoscere solo il recupero. Nel frattempo, per la Reggina, ammonito De Francesco.

86′ – Cambio Catania: fuori Mazzarani, dentro Zé Turbo.

85′ – Cambio Reggina: esce Marino, entra Garufi.

84′ – Che chance per Marchese! Il Catania cerca di completare la rimonta. Semenzato percorre la fascia destra e vede Russotto libero accanto a sé. Quest’ultimo nota l’inserimento in area, dalla parte opposta, di Marchese: il rossazzurro viene servito e con il piattone sinistro spreca davanti alla porta di Cucchietti.

82′ – Parte Fortunato e colpisce la barriera.

80′ – Tulissi viene steso sulla lunetta dell’area di rigore del Catania da Marchese, che ha rischiato anche il cartellino giallo. Punizione da posizione interessante per la Reggina.

79′ – Ci avviciniamo al termine della gara. Reggina e Catania sono ancora sull’1-1, ma è previsto un lungo recupero in quanto, all’inizio della ripresa, si è perso del tempo per rimuovere i fumogeni in campo.

77′ – Cambio Catania: fuori Curiale, dentro Ripa.

76′ – Contrasto tra Caccetta, del Catania, e Fortunato, della Reggina. L’arbitro non fischia un fallo per gioco pericoloso speso dal calciatore rossazzurro, che non tocca l’avversario in un primo momento, prendendo la palla.

74′ – Grande prestazione di Marco Biagianti, che rimedia a un errore in fase di impostazione di Tedeschi. La Reggina era ripartita ma due interventi in scivolata del capitano rossazzurro salvano il Catania da potenziali guai.

71′ – Calcio d’angolo per i rossazzurri. Tocco corto per Semenzato, che crossa per Aya. La palla si perde sul fondo.

70′ – Allontanato un componente dello staff della Reggina dopo un fallo fischiato dall’arbitro ai danni di Semenzato e commesso da Pasqualoni. Punizione per il Catania.

69′ – Cambio Reggina: fuori Di Livio, dentro Fortunato.

67′ – Si sta giocando anche a Fondi, dove il Racing sta pareggiando 0-0 contro la Casertana. Negli altri match, il Catanzaro non va oltre il pari a reti bianche contro la Fidelis Andria, mentre la Juve Stabia strappa tre punti importantissimi al Rende.

64′ – La Reggina dialoga con la rete del vantaggio: prima Porcino viene murato da Bogdan dopo aver calciato da posizione centrale, al limite dell’area, poi Pasqualoni un minuto più tardi cerca il “goal della domenica”, senza riuscirci.

62′ – Ammonito Bianchimano della Reggina per aver trattenuto Russotto in mezzo al campo.

61′ – E si fa vedere anche il Catania: Mazzarani si ritrova palla al limite dell’area di rigore: tenta il tiro a giro, ma non si abbassa a sufficienza.

60′ – Porcino subito protagonista: De Francesco crossa verso il neo entrato amaranto, colpo di testa ma palla troppo alta.

59′ – Cambio Reggina: dentro Porcino, fuori Mezavilla.

55′ – Punizione dalla trequarti sinistra per la Reggina: Tulissi mette in mezzo ma nulla di rilevante. Si riparte con un’altra punizione, ma in favore del Catania.

52′ – Tutto risolto. Intervento dei vigili del fuoco che hanno rimosso i fumogeni. Ma ne piovono degli altri, fortunatamente stavolta non all’interno del terreno di gioco.

49′ – Gara momentaneamente sospesa per la presenza di fumogeni lanciati in campo e terminati nell’area di rigore del Catania.

46′ – Riparte il match!

21,20 – Finisce il primo tempo: Reggina-Catania 1-1. A segno per gli amaranto Bianchimano al 18′, pareggio degli etnei con Curiale al 42′.

45′ – Sono due i minuti di recupero.

42′ – GOAL CATANIA! Arriva il pari del Catania. Marchese crossa dalla sinistra e trova con il contagiri Curiale. L’ex Trapani batte Cucchietti di testa e realizza la rete del pareggio. 1-1!

40′ – Faccia a faccia tra Russotto, del Catania, e Solerio, della Reggina dopo un contrasto. Le proteste vengono pacate dal direttore di gara.

38′ – Si fa vedere Lorenzo Di Livio della Reggina. Semenzato perde palla e l’attaccante amaranto mette il turbo e si invola verso l’area. Poi prova ad aprire per il compagno alla sua destra, ma il passaggio è troppo debole e Bogdan lo intercetta agevolmente.

37′ – Si prosegue sull’1-0. Fase un po’ confusa del match: tanti contrasti e lotta a centrocampo.

32′ – Non si contano più le occasioni per gli etnei, troppo imprecisi sotto porta. Ancora Mazzarani, dalla destra dell’area di rigore, tenta il tiro e tocca soltanto l’esterno della rete.

30′ – Calcio d’angolo per il Catania: Russotto crossa nel cuore dell’area di rigore, non c’è nessuno a colpire di testa.

28′ – Si è giunti quasi alla mezz’ora. Mezavilla colpisce con una gomitata Caccetta in un contrasto aereo: giallo per il calciatore della Reggina.

24′ – Che occasione per il Catania! Cucchetti, portiere amaranto, è strepitoso! Russotto scappa via sulla fascia destra e passa a Caccetta, che nel frattempo aveva tagliato al centro. Il suo tiro prende la giusta traiettoria, ma Cucchetti la spinge in calcio d’angolo con la manona. Sugli sviluppi di quest’ultimo, poi, nulla di fatto per Semenzato che tenta un tiro a giro che non si abbassa abbastanza.

23′ – Il Catania prova a sfruttare l’ampiezza, ma senza risultati. I rossazzurri sembrano aver subito psicologicamente la rete dello svantaggio.

21′ – Certamente una beffa per il Catania, che ha cercato più volte il goal ma non è riuscito a trovarlo. La Reggina, al contrario, è riuscita a segnare alla prima occasione pericolosa.

17′ – GOAL REGGINA! Andrea Bianchimano la sblocca! Grandissima apertura dalla fascia destra, cambio gioco di De Francesco verso l’attaccante reggino: lo stop di quest’ultimo sfavorisce il difensore etneo Aya che viene saltato e, con un destro a incrociare, Bianchimano batte Pisseri. 1-0!

15′ – De Francesco calcia e Bogdan devia in calcio d’angolo. Corner per la Reggina a uscire per Marino, che però spara alto.

14′ – Punizione per i padroni di casa sulla lunetta dell’area di rigore. Un rimpallo fortuito ha favorito De Francesco, che è stato atterrato e si è guadagnato un calcio piazzato.

12′ – Reggina che adesso prova a uscire dalla propria metà campo dopo un assedio totale dei rossazzurri, alla ricerca del goal del vantaggio. Nonostante le svariate occasioni, con la media di uno al minuto quasi, il risultato è ancora sullo 0-0.

9′ – Non si fermano gli ospiti. Giallo per Curiale per un calcione a Cucchetti nel tentativo di prendere palla in scivolata. Catania pericolosissimo, Reggina completamente assente.

8′ – Goal annullato al Catania. Palla a Caccetta, che entra in area dalla destra e serve con un passaggio filtrante Mazzarani. Ancora parata stratosferica di Cucchieti, aiutato dalla traversa. Il rimpallo, poi, aveva favorito il 32 degli etnei, che è stato giudicato però in posizione irregolare.

7′ – Monologo rossazzurro in questi primissimi minuti: punizione dal limite sinistro dell’area di rigore. A calciare è Mazzarani che a causa di un miracolo di Cucchietti si vede negare la gioia del goal.

6′ – Sulla trequarti sinistra avanza Mazzarani e passa all’accorrente Russotto. Tiro di prima intenzione che termina alto sopra la traversa.

5′ – Seconda palla goal Catania. Ancora Curiale protagonista, che va per vie centrali con la palla al piede. I difensori della Reggina non lo prendono e lui cerca di angolare il tiro, peccato che questo termini di pochissimo a lato.

2′ – Mazzarani subito pericoloso! Il Catania c’è. Curiale corre sulla fascia destra e serve Caccetta. Il numero 8 rossazzurro passa a Mazzarani che fa la barba al palo. Palla fuori di un soffio.

1′ – Partiti! Catania che attaccherà da sinistra a destra, la Reggina dalla parte opposta.

20,30 – Squadre sul terreno di gioco. Tra poco il via.

20,27 – Manca ormai pochissimo al calcio d’inizio. Le squadre sono pronte a scendere in campo.

20,07 – Per il Catania, il grande escluso è Francesco Lodi. Il metronomo etneo partirà dalla panchina a causa di un infortunio alla mano destra nel corso della settimana. La sua esclusione potrebbe rivelarsi un punto a sfavore per i rossazzurri nel momento in cui potrebbe mancare il principale riferimento a centrocampo e colui che smista i palloni giocabili. Dall’altro lato, tuttavia, la sua assenza dal primo minuto metterebbe in crisi la Reggina per assenza, appunto, di punti di riferimento.

20,05 – Questi i risultati delle altre partite: Paganese-Monopoli 0-1, Siracusa-Virtus Francavilla 1-0, Sicula Leonzio-Akragas 2-0, Bisceglie-Trapani 0-3. Al momento si disputano Catanzaro-Fidelis Andria, sullo 0-0, e Juve Stabia-Rende, 1-0. Manca un quarto d’ora al fischio finale dei due match.

20,03 – Nell’ultimo precedente, risalente allo scorso anno, Reggina-Catania finì 1-1: a passare in vantaggio furono gli ospiti con Piscitella, fu Bangu nella ripresa a regalare un prezioso punto in chiave salvezza agli amaranto.

20,01 – Ecco le formazioni ufficiali:

Reggina (4-3-1-2): Cucchietti; Pasqualoni, Laezza, Di Filippo, Solerio; Mezavilla, De Francesco, Marino; Di Livio; Tulissi, Bianchimano. All. Maurizi

Catania (3-5-2): Pisseri; Aya, Tedeschi, Bogdan; Semenzato, Biagianti, Caccetta, Mazzarani, Marchese; Russotto, Curiale. All. Lucarelli

20,00 – L’atmosfera è quella giusta, un grande classico sta per disputarsi: quando Reggina e Catania scendono in campo non è mai una partita banale. Lettrici e lettori di Newsicilia, benvenuti alla diretta testuale di questa partita tra amaranto e rossazzurri. Gabriele Paratore vi racconterà, minuto per minuto, le azioni salienti che contraddistingueranno la sfida.