Rigoli, niente panettone: la Sicula Leonzio lo esonera. Caccia al sostituto

Rigoli, niente panettone: la Sicula Leonzio lo esonera. Caccia al sostituto

LENTINI – Pino Rigoli finisce prima del tempo la sua avventura sulla panchina della Sicula Leonzio.

L’ex allenatore del Catania, infatti, è stato esonerato alla luce dell’ultima sconfitta interna contro la Paganese per 0-3. Questo il comunicato ufficiale della società: “La Sicula Leonzio comunica di aver sollevato dall’incarico di allenatore della prima squadra il signor Pino Rigoli e il suo staff a cui vanno i sentiti ringraziamenti per la professionalità e la dedizione alla causa che hanno contraddistinto l’operato in bianconero”.



Rigoli è stato chiamato quest’estate per sostituire l’artefice della promozione in C, Ciccio Cozza: sotto la sua gestione, la Sicula Leonzio ha ottenuto solo 3 vittorie in campionato su 16 partite, contro Matera, Catania e Akragas. Nei restanti match 6 pareggi e 7 sconfitte, per un totale di 15 punti complessivi, valevoli il sedicesimo posto in classifica.

In Coppa Italia Serie C, invece, il percorso si è interrotto ai gironi: decisiva la sconfitta all’esordio con il Catania per 3-2. Non bastò la seguente vittoria ai danni dell’Akragas per 3-1. La vittoria manca dal 28 ottobre: da lì sono arrivati 3 punti in 7 partite, compreso il recupero della partita contro il Catanzaro (persa 1-2).

In casa Leonzio, comunque, si pensa già al sostituto: secondo alcune indiscrezioni, riportate da Sky Sport, sarebbe Aimo Diana il profilo a cui la società starebbe prestando particolarmente attenzione. L’allenatore bresciano è reduce dall’esperienza sulla panchina del Melfi un anno fa, conclusa con la retrocessione in Serie D ai play-out.

(foto: uscatanzaro.net)

Commenti