Reggina-Catania 3-0, “valanga” calabrese al Granillo: rossazzurri nervosi e impotenti – RIVIVI LA CRONACA

Reggina-Catania 3-0, “valanga” calabrese al Granillo: rossazzurri nervosi e impotenti – RIVIVI LA CRONACA

CATANIA – Non c’è due senza tre? Dopo le recenti vittorie contro il Catanzaro e la Juve Stabia, il Catania allenato da Walter Novellino cerca adesso il terzo successo di fila per inseguire il sogno della promozione diretta in Serie B. Nel giro di un paio di settimane, infatti, le gerarchie del campionato sembrano essere state messe in discussione a seguito dei brillanti risultati ottenuti dalla formazione rossazzurra. Sulla strada del club etneo c’è adesso la Reggina di Massimo Drago. Seguiamo insieme la cronaca del match del Granillo.

16,24 – Finisce il match al Granillo. Catania totalmente irriconoscibile che viene travolto da una Reggina frizzante e caparbia. Per gli uomini di Walter Novellino si tratta di una brutta sconfitta che fa male anche sotto il punto di vista del morale. Rossazzurri nervosi e incapaci di portare pericoli dalle parti di Confente. Da Salvatore Rocca è tutto, appuntamento per la prossima gara dei rossazzurri sempre su NewSicilia.



SECONDO TEMPO

90’+2′ – Accademia per i giocatori della Reggina che aspettano solamente il triplice fischio


89′ – Tre minuti di recupero

88′ – Rosso per Curiale! Gesto di nervosismo per l’attaccante rossazzurro che “schiaffeggia” un suo avversario. Catania che finisce il match in dieci uomini

87′ – I tifosi di casa accompagnano i passaggi dei giocatori della Reggina con degli “olé” inequivocabili

86′ – Curiale tenta la sforbiciata ma non riesce a impattare sulla sfera

85′ – Brutto fallo di Llama sul neoentrato Franchini, il direttore di gara fischia una punizione per i padroni di casa

83′ – Franchini e Tulissi rilevano Zibert e Bellomo, standing ovation per il pubblico del Granillo

82′ – Novellino prova ancora a scuotere i protagonisti rossazzurri, ma non ci sono pertugi tra le fila amaranto

81′ – Altro tentativo a rientrare di Strambelli che si accentra e calcia in porta, la palla finisce fuori non di molto

80′ – Tiro dalla distanza di De Falco, ancora poco preciso il piede del centrocampista amaranto

79′ – Cambio in casa Reggina, c’è Solini al posto di Seminara

78′ – Novellino si sgola dalla panchina per catechizzare l’undici rossazzurro in questi ultimi scampoli di match ed evitare un passivo peggiore

76′ – Rimbalzo sfavorevole per Confente che rischia di combinarla grossa a tu per tu con Curiale, l’estremo difensore recupera in extremis

75′ – Morale basso tra i giocatori rossazzurri, manovra ancora opaca e movimenti senza palla assenti. Rossazzurri psicologicamente in difficoltà

73′ – La Reggina adesso prova ad abbassare i ritmi

72′ – Duetto tra Curiale e Sarno, il fantasista però controlla male e si lascia sfuggire la sfera

71′ – Due palloni in campo durante un’azione offensiva dei rossazzurri, il Catania protesta per l’irregolarità

69′ – Drago mischia le carte: fuori Marino, dentro Salandria

68′ – Sempre poco movimento per i rossazzurri, totalmente frastornati

67′ – Ancora buchi a centrocampo con la Reggina che prosegue nelle sue azioni tambureggianti

66′ – Cambia ancora Novellino: fuori Di Piazza, Marchese e Lodi, dentro Carriero, Llama e Valeau

65′ – Zuffa tra Bucolo e Bellomo dopo un contatto a centrocampo, il direttore di gara calma gli animi

63′ – La Reggina amministra senza troppa fatica, il Catania non riesce ad arrivare con decisione sulla sfera

61′ – Ancora Reggina pericolosa con Seminara, Aya ci mette però una pezza

60′ – Traversone di Calapai che finisce in curva, sfuma una buona occasione per i rossazzurri

59′ – Novellino tenta il tutto per tutto, dentro Curiale per Marotta. Pioggia di fischi per l’attaccante rossazzurro che esce dal campo visibilmente infastidito

57′ – Ci prova ancora Bellomo! I giocatori della Reggina riescono a entrare in area con troppa facilità

56′ – Tris della Reggina! Strambelli si inventa un pallonetto velenoso che si spegne alle spalle di Pisseri. Doppietta per l’attaccante

55′ – Manca il movimento tra le maglie del Catania, la Reggina ne approfitta per fare girare la sfera

53′ – Cade a terra Aya, problemi per il difensore dopo un contatto duro con Doumbia

52′ – Sembra essere un 4-3-3 quello disegnato adesso dal tecnico rossazzurro. Sarno tenta l’affondo dalla destra ma la sfera finisce fuori dal rettangolo di gioco e l’azione sfuma

51′ – Fuori Baraye, dentro il fantasista Sarno. Novellino schiera un atteggiamento più offensivo

50′ – Cannonata di De Falco, ma il tiro finisce in curva. Rossazzurri ancora frastornati per la seconda rete subìta

49′ – Partenza choc per il Catania che adesso si trova nuovamente a rincorrere

48′ – Raddoppio della Reggina! Nicola Bellomo è freddo dal dischetto e spiazza Pisseri portano i compagni sul 2-0

47′ – Rigore per la Reggina! Doumbia viene atterrato in area da Silvestri e il direttore di gara non ha dubbi

46′ – Inizia la ripresa, Catania chiamato al riscatto in questi secondi 45 minuti

PRIMO TEMPO

45’+1′ – Punizione potente di Strambelli, il pallone finisce lontano da Pisseri. Sulla battuta il direttore di gara decreta la fine del primo tempo. Catania decisamente sottotono al Granillo, sparute le folate offensive degli etnei. Più incisivi, invece, i padroni di casa al momento in vantaggio

45′ – Silvestri ammonito per un intervento scomposto su Doumbia

44′ – Bucolo si infila in area, cerca l’appoggio a centro area per Marotta ma la sfera non riesce a raggiungere i piedi dell’attaccante catanese

42′ – Angolo per il Catania, Lodi mette la palla in mezzo per Marchese che sparacchia fuori dallo specchio della porta. Schema bello, ma inefficace nell’occasione

41′ – Lodi prova a innescare Di Piazza in velocità, la difesa di casa si rifugia in fallo laterale

40′ – Catania che fatica a emergere dalla propria metacampo, Novellino non può ritenersi soddisfatto

38′ – Tiro potente di Strambelli e parata in respinta di Pisseri! Altra occasione per la formazione calabrese

37′ – Lancio di Lodi per Calapai, la sfera si perde in fallo laterale. Manca la convinzione tra le fila rossazzurre

35′ – Pallone spiovente calciato da Strambelli nell’area rossazzurra, non ci arriva nessuno

34′ – De Falco tenta il tiro dai 30 metri, ma la conclusione è ampiamente larga e non impegna Pisseri

32′ – Manca il pressing da parte degli uomini etnei, che preferiscono attendere le azioni manovrate della Reggina

31′ – Ancora proteste da parte dei rossazzurri per alcuni falli non sanzionati a dovere da parte dell’arbitro

29′ – Ancora Reggina in possesso palla, il Catania tentenna ancora in fase d’attacco dopo un paio di improvvise fiammate

27′ – Respinta della difesa etnea su un’azione offensiva della Reggina. Novellino prova ancora a scuotere i suoi con indicazioni dalla panchina

26′ – Bella conclusione di Calapai dalla lunga distanza, Confente non si lascia sorprendere e agguanta la sfera senza problemi

25′ – Brutto fallo di De Falco su Rizzo che si contorce a terra per il dolore. Il direttore di gara ammonisce l’autore dell’irregolarità insieme a Lodi che stava protestando

24′ – Meglio la Reggina in questa prima parte di match, il Catania soffre troppo l’azione centrale degli amaranto che si rivela particolarmente fastidiosa per i centrali

23′ – Incursione di Bellomo in area di rigore, il centrocampista cerca il fallo ma non c’è nessun contatto

22′ – Altra imbucata di Doumbia! Il pallone però finisce fuori

21′ – Spazza Pisseri su un’incertezza di Aya disturbato da Doumbia. L’attaccante amaranto si sta rivelando una vera e propria spina nel fianco per i rossazzurri

20′ – Intervento al limite di Marchese su Strambelli, la difesa etnea soffre i contropiede centrali della Reggina

18′ – Novellino sollecita i suoi ad alzare il baricentro per aggredire maggiormente i padroni di casa

17′ – Il Catania si è svegliato, altro traversone di Calapai ed ennesima respinta in angolo di Conson

16′ – Pisseri, che uscita su Bellomo! Il portiere rossazzurro sbroglia una brutta situazione

15′ – Bucolo! Gioco di prestigio del centrocampista rossazzurro su passaggio di Di Piazza ma Confente respinge d’istinto la conclusione del numero 21 rossazzurro. Occasionissima per gli etnei

13′ – Gol della Reggina! Cross al centro di Doumbia e tocco radente di Strambelli che spara in porta. Difesa del Catania sorpresa

12′ – Baraye scambia con Marotta, si incunea in area di rigore e cade a terra. L’arbitro però non abbocca e sventola il cartellino giallo all’esterno basso etneo per simulazione

10′ – Nulla di fatto, riparte la Reggina sempre per le vie centrali

9′ – Baraye si conquista un calcio di punizione interessante a sinistra, opportunità per i rossazzurri

8′ – Colpo di testa di Bellomo e respinta centrale di Pisseri, il direttore di gara segnala però una posizione di fuorigioco del trequartista amaranto

7′ – Cross di Calapai in mezzo, la palla viene intercettata provvidenzialmente da Conson

5′ – Manovra impostata verticalmente quella della Reggina, il Catania prova invece a sfruttare maggiormente le corsie laterali

4′ – Prova a impostare la Reggina partendo dalle retrovie, Doumbia imbeccato da Bellomo prova a soprendere Pisseri ma la conclusione è deviata in angolo

2′ – Ritmi già alti, le due squadre si contendono la sfera a centrocampo

1′ – Fischietto in bocca per il direttore di gara Zufferli e si comincia. È iniziata Reggina-Catania con il calcio d’inizio battuto dai rossazzurri, oggi in completo bianco

PREPARTITA

14,30 – Le formazioni escono dagli spogliatoi, ad accoglierle gli incoraggiamenti delle due tifoserie

14,25 – Tutto pronto a Reggio Calabria, tra pochissimi minuti i ventidue protagonisti faranno il loro ingresso in campo.

14,20 – L’ultimo successo del Catania al Granillo risale alla stagione 2006/07, quando entrambi i club militavano in Serie A. A decidere, nell’occasione, fu la rete del palermitano Giorgio Corona che regalò i tre punti ai rossazzurri. All’andata il match giocato al Massimino si è concluso per 2-1. L’ultimo incontro giocato in terra calabra si è concluso a favore della Reggina. Complessivamente, i confronti disputati in Calabria parlano di 6 vittorie della Reggina, 5 pareggi e 11 trionfi etnei. Trasferta, dunque, che ha storicamente sorriso ai colori rossazzurri.

14,13 – Novellino è dunque costretto a rinunciare a Biagianti in mezzo al campo. Confermata invece la coppia gol Marotta-Di PIazza. In casa Reggina c’è Bellomo alle spalle del duo offensivo Doumbia-Strambelli.

14,10 – Ecco le formazioni ufficiali di Reggina-Catania:

REGGINA (4-3-1-2): Confente; Kirwan, Conson, Gasparetto, Seminara; De Falco, Zibert, Marino; Bellomo; Doumbia, Strambelli. Allenatore: Massimo Drago

CATANIA (3-5-2): Pisseri; Aya, Silvestri, Marchese; Calapai, Bucolo, Lodi, Rizzo, Baraye; Marotta, Di Piazza. Allenatore: Walter Novellino

14,05 – Amaranto e rossazzurri vivono momenti totalmente agli antipodi. Il Catania di Novellino è rientrato in piena corsa per la promozione diretta in Serie B, mentre i padroni di casa sgomitano nella zona medio-bassa di classifica alla luce di un ruolino di marcia altalenante che non li vede vittoriosi da un mese. Formazione comunque da non sottovalutare quella di Drago, poiché senza gli otto punti di penalizzazione si troverebbe in zona play off.

14,00 – Amici di NewSicilia.it un caloroso saluto da Salvatore Rocca e benvenuti alla diretta testuale di Reggina-Catania, gara valida per la trentaduesima giornata del campionato di Serie C Girone C. Una vera e propria “classica del Sud” quella in programma oggi alle 14,30 allo stadio “Oreste Granillo” di Reggio Calabria, che si disputerà in una meravigliosa cornice di pubblico a voler richiamare sfide disputate in categorie superiori. Presenti anche più di 300 sostenitori rossazzurri nel settore ospiti dell’impianto.