Palermo, rigorista cercasi. E il Savoia ne approfitta - Newsicilia

Palermo, rigorista cercasi. E il Savoia ne approfitta

Palermo, rigorista cercasi. E il Savoia ne approfitta

PALERMO – Il Palermo spreca oltre ogni possibile immaginazione e il Savoia ne approfitta.

Con il pareggio dei rosanero contro il Troina ed il successo del Savoia contro l’Acireale, si è ridotto ad appena tre punti il vantaggio degli uomini di Pergolizzi sui campani biancoscudati.

Pur evidenziando l’inopportunità di far giocare Savoia-Acireale alle 15 anziché alle 14,30 come tutte le altre partite, avere quasi dilapidato il consistente vantaggio accumulato è solo colpa dei rosanero, che nelle ultime quattro partite disputate al Barbera hanno racimolato appena quattro punti.

Ieri gli uomini in maglia rosa sono riusciti nella difficile impresa di sbagliare due rigori, il primo al 24° minuto del primo tempo calciato centralmente da Ricciardo ed il secondo battuto alla stessa maniera dal subentrato Sforzini al 92°, entrambi penalty parati dal portiere avversario, il palermitano Calandra. Ed è proprio il portiere del Troina uno dei palermitani a cui vanno gli onori della cronaca, capace di parare tutto, aiutato comunque nell’impresa dalla scarsa vena degli avanti rosanero. Gli altri sono Raia e Calaiò, baluardi difensivi in maglia rossoblù, ed il loro allenatore Boncore.


Ieri pomeriggio ai rosa è mancata la concentrazione come dimostrato dal fatto di farsi beccare in fuorigioco un numero incredibile di volte.

Gli uomini di Boncore hanno fatto la loro onesta partita. Difendendosi senza fare le barricate, sono riusciti ad imbrigliare le fonti del gioco del Palermo. Come spesso accaduto nelle ultime partite, i rosa hanno fatto troppe volte ricorso ai lanci lunghi per supplire alla mancanza di idee. Se poi si falliscono due calci di rigore, allora si è pienamente responsabili delle avversità.

I tifosi si aspettano che la società si muova sul mercato per rafforzare la squadra troppo evanescente in attacco e priva di fantasia a centrocampo e che i giocatori riacquistino la tranquillità che hanno perso.

Si ricomincerà il 5 gennaio del 2020 sempre al Barbera contro il Marsala, con l’obbligo di non fare più conti, ma di vincere. Nel frattempo tra un panettone e l’altro, farà bene Pergolizzi a fare esercitare gli attaccanti a calciare i rigori.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com