Palermo, contro il Roccella vittoria nel segno di Floriano - Newsicilia

Palermo, contro il Roccella vittoria nel segno di Floriano

Palermo, contro il Roccella vittoria nel segno di Floriano

PALERMO – Il Palermo ritorna a galla nel segno di Floriano. La vittoria di ieri pomeriggio al Barbera contro il Roccella ha avuto nell’attaccante ex Bari il principale artefice. Suo il gol dello striminzito 1-0 finale segnato su rigore al 22° minuto del secondo tempo, suo lo spunto che ha determinato il penalty dopo una corsa sulla fascia sinistra di cinquanta metri, sue le azioni di maggior rilievo che hanno contribuito a legittimare il successo finale.

Per il resto….poca roba. Il 3-4-3, messo in campo da Pergolizzi per rimediare alla contemporanea assenza degli esterni difensivi Doda infortunato e Vaccaro squalificato, ha funzionato in parte. Il trio difensivo, con Peretti e Lancini a svolgere il compitino e con Crivello autoritario e di livello superiore, nel complesso ha meritato la sufficienza.

I problemi maggiori si sono visti a centrocampo, dove Langella si è ben calato nel ruolo di esterno destro, mentre Martinelli è sembrato un pesce fuor d’acqua nell’analogo ruolo a sinistra. E proprio per colpa di Martinelli, autore del fallo che ha causato al 71° il rigore fallito da Khoris, il Palermo ha rischiato di farsi raggiungere e vanificare quanto fatto di buono fino ad allora.

Anche al centro del campo sono emersi i problemi: la manovra dei rosa è apparsa poco fluida e condita da troppi errori di misura sia per la scarsa vena, che ormai si protrae da lungo tempo, di Kraja sia per la marcatura stretta a cui è stato sottoposto Martin ad opera di Kamara.


L’attacco, all’inizio formato da Felici, Ricciardo e Floriano, ha dovuto presto fare a meno del bomber n. 9 costretto, per un risentimento muscolare, a lasciare il campo all’11° minuto del primo tempo ed a far posto a Sforzini, apparso ancora lontano da una accettabile condizione fisica.

Alla fine, pur assediato dal Roccella in dieci uomini per l’espulsione al 77° per doppia ammonizione di Mbaye, il Palermo è riuscito ad agguantare tre punti preziosissimi, che, con il contemporaneo pareggio del Savoia in casa contro il Marina di Ragusa, fanno lievitare a cinque punti il vantaggio sui biancoscudati di Torre Annunziata.

L’allungo potrebbe servire ad allentare la tensione e a far scendere in campo i rosa con meno preoccupazione di sbagliare.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com