L’Holimpia Siracusa stecca la prima e cede 3 a 1 al Ceda San Vito

L’Holimpia Siracusa stecca la prima e cede 3 a 1 al Ceda San Vito

SIRACUSA – Amaro avvio di campionato in B1 per l’Holimpia Siracusa Volley, battuta in casa per 3 a 1 dalle pugliesi della Ceda San Vito. La sconfitta brucia, eccome, perché conseguita davanti ad un Palakradina gremito di sostenitori per la prima gara della stagione.

Le brindisine non vincevano da anni la prima di campionato in trasferta. Eppure la gara sembrava dovesse sorridere alle aretusee, partite quasi stordendo la Ceda San Vito che si è rivelato avversario tosto e caparbio nei restanti 3 set.

Il primo parziale infatti si chiude 25 a 15 con Padua e compagne che imprimono un bel ritmo e non sbagliano quasi mai la battuta.

Il secondo si apre con le padrone di casa inspiegabilmente più rilassate e distratte. L’ingresso di Roberta Licata sembra la mossa giusta per una reazione ma la laterale biancoazzurra non riesce a trascinare le compagne che cedono 20-25.

Il terzo set è una lotta punto a punto, ma sul 13-13 non basta la grinta del centrale Elisa Dainotto, migliore in campo per le padrone di casa. Le pugliesi si aggiudicano il set 22 a 25 che le porta ad un passo dai 3 punti.

Nel quarto parziale le ospiti approfittano bel black out dell’Holimpia per prendere il largo. Quando le atlete di Santino Sciacca escono dal torpore è ormai troppo tardi per tentare uno disperato recupero sul 6 -15. Il set si chiude sul 21-25 per le ragazze allenate da Enrico Caputo che grazie al 3 a 1 si aggiudicano anche i primi tre punti in classifica lasciando le biancoazzurre a bocca asciutta.

“Il risultato finale è chiaro che non mi fa sorridere – ammette il coach Santino Sciacca – però se analizzo che questo gruppo si conosce e gioca insieme da meno di 2 mesi posso essere ottimista perché abbiamo tenuto testa ad una squadra affiatata e che è cambiata ben poco rispetto allo scorso anno mentre l’Holimpia è stata in gran parte rinnovata. Ci pesa, inoltre, l’assenza di un’atleta fondamentale come Alessandra Casoli. Sono convinto – promette – che regaleremo al pubblico una squadra sempre più rodata. Infine, sono soddisfatto del tatticismo che abbiamo saputo esprimere nel servizio e della grinta venuta fuori nell’ultimo set, quando, sotto di 10 punti, abbiamo reagito da gruppo caparbio. Questo – conclude – mi fa ben sperare per il futuro”.

Asd Holimpia Siracusa – Ceda 85 San Vito Br 1-3 (25-15, 20-25, 22-25, 20-25)

Commenti