L’Akragas è in Serie C. Il presidente Alessi: “Ho iscritto la squadra. Ci crediamo per l’ultima volta”

L’Akragas è in Serie C. Il presidente Alessi: “Ho iscritto la squadra. Ci crediamo per l’ultima volta”

AGRIGENTO – Silvio Alessi lo ha definito “un atto d’amore” e probabilmente di questo si parla: l’Akragas, sull’orlo del baratro fino a pochi giorni fa, adesso è iscritta in Serie C. 

I due presidenti del club Alessi e Marcello Giavarini hanno infatti pagato la tassa d’iscrizione al prossimo campionato di terza serie evitando il fallimento. I documenti sono stati portati a Firenze per essere consegnati e rendere il tutto ufficiale.

Queste le parole di Silvio Alessi in conferenza stampa, indetta stamattina: “Eravamo combattuti io ed il presidente Giavarini per non far morire questa creatura, sarebbe stato un peccato mortale. Eravamo combattuti perché pensavamo e tutt’ora pensiamo che questa squadra abbia bisogno di nuova linfa e forza economica ed organizzativa, gente che vuole spendersi per il bene comune di questa squadra. Abbiamo passato più di una notte insonne a telefono con il presidente Giavarini. Attorno a noi c’è stato il silenzio assoluto, tranne martedì sera, quando c’è stato il sit-in dei tifosi: volevo essere presente e togliere le voci infondate che avrebbero destabilizzato l’ambiente. Ripeto, attorno a noi il totale silenzio. Negli ultimi due giorni però qualcosina si è mossa dal punto di vista di alcune interlocuzioni preliminari che sono state fatte con delle persone che sembrano essere interessate al capitale sociale”.

Dopo questa lunga premessa, Alessi giunge al punto: “Ho iscritto la squadra, abbiamo già mandato il nostro collaboratore che prenderà un aereo per Firenze e depositerà tutti i documenti per l’iscrizione di questa squadra. Abbiamo deciso di fare questo ulteriore passo che ci carica di una grande responsabilità perché abbiamo voluto ridare a questa città la possibilità di essere ancora protagonista. Questo è il primo adempimento effettuato, giorno 5 e giorno 7 luglio ci saranno ulteriori scadenze da rispettare. Noi diciamo a chi voleva compartecipare al nostro progetto, a tutti quelli che ci hanno tartassato di telefonate ed incontri, che abbiamo voluto dare un’ulteriore risposta. Ci aspettiamo che le semplici interlocuzioni diventino qualcosa di più. Mi rivolgo a tutti, abbiamo mantenuto la promessa dell’iscrizione. C’è bisogno che si riuniscano tutte le forze che possano seriamente togliere una volta per tutte tutte le nuvole che ci sono state in questi anni. Nessuno ha più alibi, abbiamo mantenuto la C. Spero ci sia una nuova sponsorizzazione, abbiamo degli imprenditori seri e di successo che potrebbero supportare questo club. Vogliamo crederci ancora una volta ma questa sarà l’ultima. Abbiamo fatto un grande atto d’amore nei confronti di questa città. Domani chiederò un incontro con il sindaco di Agrigento per parlare dei prossimi due step da superare”.

Commenti