La Sicula Leonzio regola di misura il Bisceglie e resta in Serie C

La Sicula Leonzio regola di misura il Bisceglie e resta in Serie C

LENTINI – Lentini è in festa per la salvezza ottenuta questa sera dalla Sicula Leonzio. Al Sicula Trasporti Stadium i bianconeri guidati da Vito Grieco nella gara di ritorno del playout contro il Bisceglie vincono con il minimo scarto e spediscono i nerazzurri pugliesi nei dilettanti.


Il mister dei siciliani schiera un 352 con Fasan in porta, Ferrara, Bachini e Sosa in difesa, Parisi, Palermo, Bucolo, Provenzano e Bariti a centrocampo, Catania e Lescano. Mancini, tecnico dei nerazzurri pugliesi, risponde con un 4231 con Casadei tra i pali, Petris, Hristov, Diallo e Karkalis in difesa, Zibert e Rafetrainaina arretrati, Dellino, Trovade e Romani sulla trequarti e Montero unica punta.


PRIMO TEMPO


Subito dopo il fischio d’inizio ci pensa Lescano a scaldere le mani di Casadei con un destro al volo. All’8′ sull’altro fronte è Trovade a provarci, ma il pallone finisce fuori. Al 15′ spreca una buona occasione Provenzano e tre minuti più tardi ancora Casadei blocca un colpo di testa di Lescano.



Al 22′ tocca a Fasan opporsi a Romani. Cinque minuti dopo l’estremo difensore bianconero si ripete su un colpo di testa di Dellino. Nei minuti succesivi le squadre si affrontano a viso aperto e al 36′ i giocatori nerazzurri protestano per un contatto in area tra il portiere bianconero e Montero. Il primo tempo si conclude a reti bianche.

SECONDO TEMPO

A inizio ripresa sono Petris e Dellino a tentare il tiro, ma in entrambi i casi il pallone va fuori. Segue una fase di stallo del match e al 67′, sull’altro fronte, è Palermo a provare il colpo da fuori area, ma anche in questo caso la sfera termina fuori. Quattro minuti dopo Catania chiude su Rafetrainaina e sul rovesciamento di fronte arriva il gol partita: Bucolo batte un corner e l’attaccante ex rossazzurro insacca con una perfetta incornata. 1-0.

Il mister dei pugliesi le tenta tutte per arrivare al pareggio, ma l’occasione ghiotta capita allo scadere del tempo regolamentare, quando Diallo prova a deviare un punizione, ma Fasan salva il risultato. Sul finire dei cinque minuti di recupero è la traversa a dire no ai nerazzurri.

La Sicula Leonzio batte il Bisceglie per una rete a zero e conquista una sofferta, ma meritata permanenza nella terza categoria del calcio. Adesso bisogna vedere cosa attenerdà per il futuro.