Il Trapani non molla e sconfigge il Pescara al “Provinciale”: decisivo Luperini

Il Trapani non molla e sconfigge il Pescara al “Provinciale”: decisivo Luperini

TRAPANI – Si riprende il Trapani dopo l’immeritato stop di Pisa e regola di misura il Pescara grazie a unincornata di Luperini. Tre punti che servono a tenere accesa la speranza per gli ultimi 180 minuti di campionato, data la contemporanea sconfitta della Juve Stabia a Venezia. Una vittoria che avrebbe avuto proporzioni maggiori se non ci fossero stati i miracoli del portiere ospite Fiorillo.


Castori si affida al consueto 352, con la coppia d’attacco PettinariDalmonte. L’ex rossazzurro Sottil, tecnico degli abruzzesi, schiera un 3421, con i trequartisti Clemenza e Bocic a sostegno di Maniero.


Passano solo tre minuti dal fischio d’inizio e Carnesecchi respinge con i pugni una punizione calciata da Clemenza. Due minuti dopo, sull’altro fronte, è Fiorillo a intervenire su un cross di Dalmonte per Pettinari.



Al 10′ Carnesecchi è straordinario prima su Bocic e poi su un’altra punizione di Clemenza, ma al 13 i padroni di casa passano in vantaggio: Colpani crossa in area e Luperini di testa mette il pallone alle spalle di Fiorillo. 10.

Il van taggio galvanizza i granata, che al 22′ vanno vicini al raddoppio con Dalmonte, ma il tiro, troppo centrale, è facile preda di Fiorillo. Lo stesso portiere biancazzurro si ripete cinque minuti più tardi su un’incornata di Buongiorno.


Al 35′ è Memushaj a provare il tiro, ma il pallone finisce fuori. Nel secondo dei quattro minuti di recupero Pettinari sferra un diagonale provando però la pronta risposta di Fiorillo. Il primo tempo si conclude il Trapani in vantaggio per una rete a zero.

A sei minuti dall’inizio della ripresa Colpani ci prova su punizione, ma un intervento di Fiorillo gli nega la gioia della rete. Al 52′ è Dalmonte a sparare alto e sei minuti ancora il portiere degli abruzzesi si oppone a un tiro al volo di Luperini.

Passano undici minuti e gli ospiti si rifanno vivi dalle parti di Carnesecchi con Bocic, il cui tiro sfiora l’esterno della rete. Subito dopo gli ospiti protestano per un presunto fallo di mano di Pirrello. Il forcing continua e al 79′ Scognamiglio ci prova di testa, ma mette fuori.

Nei primi minuti di recupero Memushaj ci prova dalla distanza, ma sui seguenti corner la retroguardia granata respinge. Allo scadere però Carnesecchi deve respingere un gran tiro di Borrelli, entrato al posto di Bocic. Sul rovesciamento di fronte Masciangelo, entrato al posto di Crecco, commette fallo su Piszczek e viene espulso. Al “Provinciale” il Trapani batte il Pescara per una rete a zero.

Una vittoria che serve al Trapani per il morale e per tenere aperto il discorso spareggio-salvezza, malgrado la vittoria del Cosenza contro il Pisa. Adesso attende la trasferta di Perugia, altra gara da non sbagliare.

IL TABELLINO

Trapani (352): 12 Carnesecchi; 31 Pirrello, 4 Pagliarulo, 18 Buongiorno; 23 Kupisz, 17 Luperini, 18 Colpani, 19 Odjer, 37 Grillo; 32 Pettinari, 34 Dalmonte. Allenatore Fabrizio Castori

Pescara (3421): 1 Fiorillo; 18 Bettella, 6 Scognamiglio, 3 Del Grosso; 27 Zappa, 31 Busellato, 8 Memushaj, 25 Crecco; 13 Clemenza, 41 Bocic; 19 Maniero. Allenatore Andrea Sottil

Marcatori: 13′ Luperini (T)

Ammoniti: 34′ Pagliarulo (T), 42′ Luperini (T), 44′ Clemenza (P), 45′ + 1′ Dalmonte (T), 65′ Busellato (P)

Espulsi: 90′ + 5′ Masciangelo (P)

Sostituzioni Trapani: 76′ Pettinari/Piszczek, 77′ Colpani/Scaglia, 85′ Dalmonte/Aloi,

Sostituzioni Pescara: 46′ Crecco/Masciangelo, 60′ Clemenza/Pucciarelli, 68′ Del Grosso/Melegoni, 78′ Busellato/Pavone e Bocic/Borrelli

Recupero: 4′ 1T, 7′ 2T

Arbitro: Niccolò Baroni di Firenze.

Gli altri risultati:

Livorno-Crotone 1-5

Ascoli-Pordenone 2-2

Chievo Verona-Cittadella 4-1

Cosenza-Pisa 2-1

Cremonese-Spezia 0-0

Frosinone-Benevento 2-3

Salernitana-Empoli 2-4

Venezia-Juve Stabia 1-0

Virtus Entella-Perugia 0-2

Questa, invece, la classifica aggiornata:

Immagine di repertorio