Il Trapani la ribalta nel finale, Pettinari e Dalmonte battono il Livorno 2-1: granata sempre in corsa salvezza

Il Trapani la ribalta nel finale, Pettinari e Dalmonte battono il Livorno 2-1: granata sempre in corsa salvezza

TRAPANI – Al “Provinciale” di Erice arriva una vittoria rocambolesca per il Trapani di Fabrizio Castori che ribalta in pieno recupero la rete ospite messa a segno a sette minuti dal novantesimo. Fondamentale per i granata l’ingresso di Scaglia, che serve per gli attaccanti Pettinari e Dalmonte due palloni d’oro per sfondare la retroguardia del Livorno.


Nel primo match di luglio Castori si affida ancora al 3-5-2 e può salutare il ritorno dal primo minuto di bomber Pettinari dopo la giornata di squalifica scontata contro il Cosenza. Di fronte un Livorno rimaneggiato e in grave crisi societaria che si presenta schierato con il 3-4-3 per tentare l’impresa.


PRIMO TEMPO


Gli ospiti, nonostante lo schema offensivo, pensano principalmente a non subire al cospetto dell’avversario ma per poco il castello eretto da Filippini non crolla al quarto d’ora quando Colpani, sugli sviluppi di una punizione, non riesce a centrare il bersaglio grosso. Il Trapani ci prova ancora poco dopo con Grillo e Coulibaly, senza però sorprendere Plizzari. Al 38′ Pettinari affila le armi con un diagonale dal limite per sfiora la porta. Al 41′ Grillo costringe Plizzari a una non facile respinta.



SECONDO TEMPO

Al 50′ Colpani mette nuovamente i brividi alla difesa amaranto con un sinistro che finisce fuori di poco. Il centrocampista di casa ci prova poco dopo con Plizzari che controlla la sfera. Al 75′ Buongiorno si dispera per un colpo di testa che per poco non sblocca il tabellino, ma l’impensabile si concretizza al minuto 83 quando Murilo si accorge di una non perfetta posizione di Carnesecchi e riesce a concludere in porta dai 40 metri per il vantaggio ospite.

Castori, con la squadra immeritatamente sotto, si gioca il tutto per tutto mettendo dentro il decisivo Scaglia. Proprio da un suo pallone battuto da punizione Pettinari riesce a trovare al minuto 89 la deviazione giusta per il pareggio, mentre al 91′ lo stesso giocatore granata si inventa un assist per Dalmonte che al volo mette a segno la rete del 2-1. Il Trapani si porta quindi a 32 punti in classifica, a -4 dalla Juve Stabia che occupa l’ultimo posto utile per i play-out. Scavalcato il Cosenza, battuto dall’Ascoli.

IL TABELLINO

Trapani: Carnesecchi; Pirrello, Scognamillo, Buongiorno; Kupisz, Coulibaly, Taugourdeau, Colpani, Grillo; Piszczek, Pettinari. Allenatore: Castori

Livorno: Plizzari; Boben, Coppola, Bogdan; Del Prato, Awua, Agazzi, Seck; Marsura, Mazzeo, Braken. Allenatore: Filippini

Marcatori: 83′ Murilo (L), 89′ Pettinari (T), 91′ Dalmonte (T)

Ammoniti: Bogdan (L), Scognamillo (T), Mazzeo (L), Marsura (L), Braken (L), Murilo (L), Odjer (T), Scaglia (T)

Espulsi:

Sostituzioni Trapani: Evacuo/Piszczek, Dalmonte/Colpani, Odjer/Coulibaly, Luperini/Taugourdeau, Scaglia/Grillo

Sostituzioni Livorno: Luci/Agazzi, Murilo/Mazzeo, Porcino/Seck, Ruggiero/Marsura, Pallecchi/Awua

Recupero: 0 PT, 5 ST

Arbitro: Daniel Amabile di Vicenza