Il Tar del Lazio esclude l’Avellino dalla Serie B. Catania sicuro della partecipazione ma l’avvio del torneo resta in forse

Il Tar del Lazio esclude l’Avellino dalla Serie B. Catania sicuro della partecipazione ma l’avvio del torneo resta in forse

CATANIA – Il Tar del Lazio ha escluso definitivamente l’Avellino dalla prossima Serie B 2018/2019. Il tribunale amministrativo regionale ha infatti respinto le ragioni della società irpina sancendo, a questo punto, il suo addio al calcio professionistico.

Una notizia che non interessa direttamente i tifosi del Catania, che lo scorso 1 agosto hanno festeggiato l’ammissione della formazione rossazzurra in cadetteria sulla scia del Novara che ha vinto la battaglia legale contro la FIGC, ma che si aggiunge alle cronache che stanno imperversando in queste settimane sul futuro del campionato di cadetteria.




Catania e Novara sono già sicure dell’ammissione al campionato, ma resta ancora da stabilire, tuttavia, quando il torneo di Serie B potrà prendere ufficialmente il via.

La mancanza della lista completa dei club partecipanti e i numerosi ricorsi presentati dalle squadre interessate alla permanenza o al salto di categoria hanno posticipato di conseguenza la compilazione dei calendari che si sarebbe dovuta tenere a Cosenza il 6 agosto scorso.

Di conseguenza, le prime giornate del campionato rischiano di slittare oltre la data precedentemente fissata per il 25 agosto.