Il Giro d’Italia in Sicilia in cento edizioni nella storia

Il Giro d’Italia in Sicilia in cento edizioni nella storia

CATANIA – Tra qualche giorno avrà inizio il Giro d’Italia, la più grande competizione ciclistica italiana che vede impegnati i più grandi atleti in sella del momento e che quest’anno giunge alla centesima edizione. Per anni si sono avvicendati i più grandi campioni di sempre da Fausto Coppi a Felice Gimondi, da Mario Cipollini a Marco Pantani, fino ad arrivare al talento nostrano Vincenzo Nibali, tutti quanti di volta in volta impegnati nella conquista della fatidica maglia rosa.

Per diverse edizioni la grande kermesse ha visto delle suggestive tappe nella nostra isola, ma in pochi sanno che il primo embrione di essa fu proprio il Giro di Sicilia, organizzato nel 1907 da Vincenzo Florio, esponente della ricca famiglia di origine calabrese emigrata a Palermo. Questa competizione regionale, la prima in assoluto in Italia, si svolse in otto tappe per 1300 chilometri complessivi.

Ma questa manifestazione due anni dopo fu sostituita da quella nazionale che conosciamo tutti noi, cadde nel dimenticatoio per molti anni e venne ripresa solo in altre tre occasioni, nel 1960, nel 1977 e lo scorso anno. Quest’anno, all’interno della competizione nazionale, vedremo una due giorni nella nostra isola, con la tappa Cefalù-Etna il 9 maggio e la tappa Pedara-Messina il giorno successivo.

Sfogliando l’album dei ricordi delle 99 passate edizioni, la prima volta fu nel 1930 con la tappa Messina-Catania che vide come vincitore Michele Mara. L’anno successivo si raddoppiò con le tappe Catania-Palermo, vinta da Leonida Frascarelli, e Palermo-Messina, vinta da Luigi Marchisio. Nel 1949 nella tappa Palermo-Catania vinse Mario Fazio, mentre nella tappa Catania-Messina trionfò Sergio Maggini. Cinque anni dopo, nel 1954, l’unica tappa Palermo-Taormina vide fregiarsi della maglia rosa Giuseppe Minardi, mentre le due tappe del 1961 Palermo-Marsala e Palermo-Milazzo videro come vincitori Louis Proost e Nino Defilippis.

Dopo uno stop di quindici anni nel 1976, vediamo addirittura due semitappe, quella mattutina a Catania e quella pomeridiana a Siracusa vinte da Patrick Sercu, e due tappe, Siracusa-Caltanissetta vinta da Roger De Vlaeminck e Cefalù-Messina vinta da Rik Van Linden. Nel 1986 Sergio Santimaria vince la Palermo-Sciacca e Jean Van Poppel la Sciacca-Catania e nel 1989 la tappa Taormina-Catania vede trionfare ancora Van Poppel e il giro dell’Etna viene vinto da Aracio Da Silva.

Infine le ultime tre soste sull’isola risalgono al 1999, 2003 e 2008. Nella prima le tappe sono la Agrigento-Modica, vinta da Ivan Quaranta, la Noto-Catania vinta da Mario Cipollini e la Catania-Messina vinta da Jeroen Blijilenvens. Nella seconda l’unica tappa Messina-Catania venne vinta da Petacchi e infine nella terza due tappe, Cefalù-Agrigento e Catania-Milazzo, vinte rispettivamente da Riccardo Riccò e Daniele Bennati.         

Commenti