Fantacalcio: i consigli di NewSicilia

Fantacalcio: i consigli di NewSicilia

Fantacalcio: i consigli di NewSicilia

“L’estate sta finendo, un anno se ne va”, cantavano i Righeira. Per molti appassionati la fine della stagione estiva vuol dire inizio del campionato, che ormai da un po’ di anni ha avvio negli ultimi giorni di agosto. La serie A anche quest’anno ha avuto il suo start, ma il mercato si è chiuso a torneo già cominciato. E così, si possono tirare le somme e per tutti gli appassionati è il momento del fantacalcio. C’è già chi ha iniziato, chi, invece, aspetterà la seconda giornata di serie A. Anche noi ci vogliamo mettere in gioco come redazione e diamo i nostri consigli.


CERTEZZE – Inutile dire che bisogna partire da delle basi solide, sicuri di chi porta punti. Quindi analizzare nel dettaglio i ruoli è fondamentale.


Portiere: meglio un estremo difensore forte o uno che subisce poco? Sicuramente meglio la seconda opzione. Ma ci sono casi in cui il connubio esiste. Inutile dire che Handanovic dell’Inter è tra i più accreditati. Non dovrebbe raccogliere troppi palloni in fondo alla rete e garantisce buone prestazioni, oltre che rigori parati. Per mettersi al sicuro, però, forse meglio De Sanctis della Roma. La passata stagione i giallorossi hanno subito meno di tutti ed il numero uno ha dimostrato di essere anche molto affidabile. Come non tenere in conto la grande esperienza di Buffon? L’unico rebus può essere legato alla tenuta difensiva. L’arrivo in panchina di Massimiliano Allegri non dà certezze sulla solidità del reparto arretrato della Juventus. Altra buona scelta potrebbe essere Neto. Il giocatore della Fiorentina non è un mostro sacro tra i pali, ma il gioco del tecnico Vincenzo Montella garantisce pochi gol al passivo.

Difensori: il consiglio qui è semplice. O i fluidificanti o i centrali con il vizietto del gol. Ecco allora spuntare i nomi di Maicon (Roma), Ranocchia e Nagatomo (Inter). Ma anche quello di Bonucci, Chiellini e Lichtsteiner (Juventus). Insomma, qui c’è tanta scelta, senza dimenticare Darmian del Torino, Gastaldello della Sampdoria, o Gonzalo Rodriguez della Fiorentina.

Centrocampisti: nella linea mediana la scelta si fa più complicata. Meglio la costanza, i gol o gli assist? Riuscire a fare il giusto mix non è per nulla facile. Ma, memori della passata stagione, per molti il principale obiettivo sarà Pjanic della Roma: se non segna il voto è alto. Quando segna e fa assist arrivano anche i bonus. Ma non si possono dimenticare giocatori interessanti come Cuadrado e Borja Valero (Fiorentina), i tre perni della Juve, Pogba, Vidal e Pirlo. Sicuramente, questi sono quelli che portano più punti. Ma poi ci sarebbero anche Hernanes (Inter) ed Hamsik (Napoli). Quest’ultimo l’anno scorso ha avuto un calo notevole, ma i problemi fisici dovrebbero essere ormai alle spalle e potrebbe essere nuovamente il giocatore che tante gioie ha regalato ai napoletani.

Attaccanti: qui c’è poco da dire. Gol a valanga e punti assicurati. Allora si riparte dai capocannonieri della passata stagione. Tevez (Juventus) è quello che fa più gol, ha un rendimento costante e fa anche qualche passaggio decisivo, il che non guasta mai. Stesso discorso per Higuain: il Napoli è tutto suo. Attenzione ai sempreverdi: Di Natale (Udinese) ha deciso di continuare a giocare e per farlo vuol dire che ha ancora fame di gol. Idem per Toni del Verona. Dato per finito, nell’ultimo campionato ha bucato la rete per 20 volte. Ma poi ci sono anche gli affidabili Denis (Atalanta) e Palacio (Inter). Ad ogni modo, le alternative non mancano certamente, anche perché alcuni, come Llorente (Juve) o Callejon (Napoli), non possono sicuramente essere considerati seconde scelte.

Asta

SCOMMESSE – Ma ci sono anche tante novità quest’anno e giocatori da prendere a basso costo nella speranza che fruttino più di quanto ci possa aspettare.

Portieri: tra i numeri uno non è facile trovare valide alternative, ma questa potrebbe essere la stagione della consacrazione per Scuffet (Udinese). Tuttavia, anche altri portieri arrivano con buone credenziali, come Leali del Cesena. Da tenere in considerazione anche Sorrentino (Palermo). Ma a nostro avviso la soluzione ottimale è prendere i portieri della stessa squadra. Sai che dilemma scegliere e poi pentirsene!

Difensori: qui la lista è ampia, molto. La nomina è a favore di Vidic (Inter), ma ci sono tanti altri prospetti interessanti. Come Rugani, centrale dell’Empoli, Zappacosta, esterno dell’Atalanta e Munoz del Palermo. Inutile dire che in molti potrebbero lanciarsi su Manolas, arrivato alla Roma per sostituire Benatia, ma attenzione a non spendere troppo, per lui è la prima esperienza in Italia. Se si vuole dare fede al curriculum, invece, meglio provare Cole (Roma), che alle spalle ha tanti anni in Premier League ed in Champions League. Infine, non passerà inosservato l’arrivo di Marquez al Verona. Controllando bene, comunque, possono esserci buone alternative.

Centrocampisti: non c’è dubbio che sia meglio provare a prendere quelli offensivi. Menez (Milan) è il nome più scontato, forse anche troppo. Meglio attenzionare elementi come Verdi (Empoli) o Birsa (Chievo). Se, invece, si preferisce andare sul sicuro, meglio catapultarsi su de Guzman (Napoli) o Kovacic (Inter). Il croato non è proprio una novità, ma potrebbe essere il giocatore con l’exploit più grande. Attenzione a Lodi del Parma, che al suo ritorno in A vuole entusiasmare ancora con assist e gol su calci piazzati.

Attaccanti: anche qui c’è tanta polpa, ma meglio limitarsi solo ad alcuni nomi. Il primo non può che essere Torres, approdato al Milan per sostituire Balotelli. Sulla’altra sponda del naviglio, invece, Osvaldo, insieme ad Icardi, potrebbero portare tanti punti ad Inter e fantallenatori. Perso Iturbe, andato alla Roma, il Verona proverà a dare maggior spazio a Juanito Gomez. E che dire di Quagliarella? La Juve lo ha scaricato ed il suo estro partenopeo è a disposizione del Torino.

Spulciando attentamente, per ogni reparto potrebbero esserci altri giocatori di spessore o sorprese, ma il discorso diventerebbe davvero sterminato. Quindi chiediamo scusa se non abbiamo pensato a qualcuno ed auguriamo buon fantacalcio a tutti!