Esulta il Catania. Cadono Acireale ed Augusta

Esulta il Catania. Cadono Acireale ed Augusta

CATANIA – Giornata importante per il Catania Librino del nuovo allenatore Giancarlo Parlato, che con il secondo successo di fila sfrutta i capitomboli delle concorrenti e vola ad un punto di distacco dal quinto posto in classifica. Cadono, infatti, l’Acireale e l’Augusta, quest’ultima vittima di una gara a due facce, in una trasferta calabrese da dimenticare.

Il primo tempo del “Palasport Acqua Fitness” di Rossano Calabro inizia con dieci minuti di vero fuoco: la partenza degli augustani è delle migliori e Scheleski e Teixeira portano il risultato sul 2-0 dopo soli 7’ di gioco. L’Odissea Rossano sente la pressione della classifica e non ci sta, pareggiando i conti in poco meno di tre giri d’orologio grazie alle reti di Sapinho e Sartori. I ritmi sono altissimi e anche i cartellini lo dimostrano, visto che raccolgono l’ammonizione Benenati, Calabretta (Odissea Rossano) e Jorginho, ma il risultato rimane stabile, fino a quando proprio Jorginho riporta i suoi in vantaggio con un gol pregevole, il 28° stagionale.

La ripresa ha un copione completamente diverso, corroborato da un crollo repentino dell’Augusta. Al minuto 4 e 29’’, Miglioranza porta il risultato sul 3-3 facendo esplodere la gioia dei propri tifosi, ed esattamente 61’’ dopo Jorginho riceve il secondo cartellino giallo e va a fare la doccia in anticipo, lasciando i propri compagni in meno per ben due minuti. Gli ospiti, anche in inferiorità numerica, sembrano resistere all’assedio dell’Odissea, ma proprio allo scadere dei due giri d’orologio, i padroni di casa capitalizzano ancora con Sartori, che porta i suoi in vantaggio per la prima volta nella gara. L’Augusta è stordito e soffre le avanzate dell’avversario, che trovano la luce nei minuti 14 46’’ e 15 20’’, grazie alle reti di Sartori e Miglioranza, che siglano rispettivamente una tripletta e una doppietta. Il risultato non cambierà fino alla fine, sancendo una sconfitta che brucia agli ospiti, visto l’ottimo primo tempo, chiusosi sul vantaggio di 3-2. Per il Rossano, punti d’oro in ottica salvezza, distante solo due punti.

L’Acireale, dal canto suo, non riesce a ripetere l’impresa dell’andata e sul neutro di Regalbuto cade per 3-0 sotto i colpi di un Atletico Belvedere cinico quanto mai. Il primo tempo non è ricco di occasioni e la gara è più studiata da entrambe le compagini che pensano a pungersi nella ripresa. È infatti nella seconda frazione di gara che succede tutto: al minuto 4 gli ospiti passano con Jose Alves Batata e raddoppiano sette minuti dopo con Bavaresco. I granata cercano di alzare i ritmi e si rendono pericolosi in più occasioni, cercando una rete che non vuole arrivare. Con l’Acireale sbilanciato alla ricerca del gol della speranza, gli ospiti realizzano il 3-0 ancora con Batata, chiudendo una gara che, vista la sconfitta dell’Augusta, poteva significare l’aggancio al quinto posto.

Sorride per la seconda volta consecutiva, invece, e con gusto, visti i risultati delle conterranee, il Catania Librino di Giancarlo Parlato, alla sua prima stagionale dopo essere subentrato a Rino Chillemi, esonerato in settimana. La gara inizia male per i padroni di casa che subiscono a metà ripresa il gol dello 0-1 ad opera di Arillo, che concretizza una serie di opportunità ben costruite dalla Golden Eagle Partenope. Il Catania non riesce a pungere e la prima frazione si conclude con il minimo vantaggio per gli ospiti.

La ripresa inizia con un vero e proprio botto catanese: in soli 2’ Vieira (1’00’’) e Silveira (2’30’’) ribaltano il punteggio e portano il Catania in vantaggio. Le sortite offensive dei padroni di casa continuano e il punteggio diventa più rotondo al 10° minuto, quando Campisi gonfia la rete della Golden Eagle Partenope per la terza volta. Il gol di Frisolone non scalfisce quanto costruito dal Catania, che porta a casa tre punti fondamentali e ritorna a “vedere” la zona play-off.

 

Risultati 17ª giornata del campionato di serie A2, girone B:

 

Acireale – Atletico Belvedere 0-3
Odissea 2000 Rossano – Augusta 6-3

Carlisport Cogianco – Avis Borussia Policoro 6-1
Catania Librino – Golden Eagle Partenope 3-2
Catanzaro – Roma Torrino Futsal 4-2
Futsal Isola – Salinis 3-1
Riposa: Libertas Eraclea

 

Classifica: Atletico Belvedere 38; Carlisport Cogianco 35; Futsal Isola 32; Salinis 30; Augusta 27; Catania Librino 26; Acireale 24; Libertas Eraclea 20; Catanzaro 18; Odissea 2000 Rossano 16; Golden Eagle Partenope 15; Avis Borussia Policoro 9; Roma Torrino Futsal 1.

 

Alessio Patti

Commenti